Home » Medicina » Entrare nei sogni e modificarli ora si può

Entrare nei sogni e modificarli ora si può

Entrare nei sogni e modificarli, gestirne l’andamento e infine concluderli come vogliamo. Potrebbe tranquillamente essere la trama di un possibile sequel del film Inception e invece no. Secondo una nuova ricerca dell’Università di Adelaide, in Australia, tre semplici tecniche aumenterebbero realmente le possibilità di avere sogni lucidi “molto vividi”, cioè di “sognare sapendo di stare sognando”, di essere consapevoli dell’esperienza e anche essere in grado di controllarli.

Il sogno lucido
Nello studio pubblicato su Dreaming, i ricercatori guidati da Denholm Aspy della Scuola di Psicologia dell’ateneo, hanno sperimentato tre tecniche di sogno diverse su 169 persone, e in gruppo di 47 partecipanti sono state testate tutte e tre le tecniche. In questo ultimo gruppo è stato conseguito un tasso di successo del 17% nell’avere sogni lucidi in un arco di una settimana, notevolmente superiore rispetto alla settimana prima quando non avevano ancora praticato alcuna tecnica.

Secondo la definizione degli psichiatri in una circostanza di sogno lucido, generalmente, il sognatore è cosciente che qualsiasi sua azione non avrà ripercussioni nella realtà ed è consapevole che può compiere gesti impossibili nel mondo reale. Così, all’interno di un sogno lucido, il sognatore può arrivare a modificarlo a suo piacere. Esistevano già diverse tecniche per indurre il sogno lucido, ma nessuna sino ad ora aveva dato risultati soddisfacenti.

Le tre diverse tecniche sperimentate da Aspy
Test di verità: che prevede il controllo dell’ambiente più volte al giorno per verificare se state sognando.

Svegliati a letto: svegliarsi dopo cinque ore, rimanere svegli per un breve periodo, poi tornare a dormire per entrare in un periodo di sonno REM, in cui i sogni sono più probabili.

MILD (induzione mnemonica di sogni lucidi): che prevede di svegliarsi dopo cinque ore di sonno e poi di sviluppare l’intenzione di ricordare che stai sognando prima di tornare a dormire. La tecnica funziona sulla cosiddetta memoria prospettica, la capacità di ricordare di fare le cose in futuro.

In prospettiva
“I risultati ci portano un passo avanti verso lo sviluppo di tecniche di induzioni lucide efficaci, che ci permetteranno di studiare i numerosi vantaggi potenziali del sogno lucido, come il trattamento per gli incubi e il miglioramento delle abilità attraverso la prova nell’ambiente del sogno lucido”, scrive Aspy.

I sogni lucidi sono da tempo argomento di studio per gli psicologi, e attraggono anche l’interesse di artisti e di una più vasta platea di destinatari, di persone legate alla cultura new Age, o interessate a pratiche di occultismo. Inoltre l’esperienza dei sogni lucidi è ritenuta d’aiuto negli ambiti più disparati, come la soluzione di problemi, lo sviluppo della creatività, il rafforzamento dell’autostima, la capacità di affrontare paure e inibizioni e, più in generale, il raggiungimento di un senso di liberazione e armonia nella propria vita.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*