Home » Medicina » Dna: 1 persona sana su 5 ha mutazioni

Dna: 1 persona sana su 5 ha mutazioni

Il corpo umano è una macchina perfetta, ma forse il Dna potrebbe non esserlo al 100% Secondo quanto evidenziato da due ricerche destinate a riaccendere il dibattito sui test genetici e presentate dalla rivista Science sul suo sito, in un individuo sano su cinque sono presenti mutazioni genetiche legate a malattie rare o associate a tumori

La prima ricerca, pubblicata sulla rivista The Annals of Internal Medicine, è stata condotta su 50 individui dal gruppo di Jason Vassy, del Veteran Affairs Boston Healthcare System. Dei 50, 11 avevano alterazioni associate a malattie rare ma solo due di essi mostravano i sintomi.

La seconda ricerca è anticipata sul sito bioRxiv, che pubblica ricerche che non hanno ancora superato la fase della revisione da parte della comunità scientifica. Condotta da Michael Snyder, nel Centro di Genomica e Medicina personalizzata dell’università di Stanford, indica che su 70 individui adulti e sani, 12 hanno mutazioni di malattie genetiche delle quali non hanno alcun sintomo.

I risultati di entrambe le ricerche indicano che le mutazioni del Dna sono davvero molto frequenti nelle persone in buona salute: “il Dna è carico di mutazioni, anche gravi, che vengono anche trasmesse ai figli, e questi fa parte della dinamicità del genoma”, ha rilevato il genetista Giuseppe Novelli, dell’università di Roma Tor Vergata.

Trovarsi di fronte a questo quadro non ha sorpreso i genetisti, che da tempo sanno che le mutazioni del Dna negli individui sani sono molto più numerose del previsto. I risultati delle due ricerche forniscono però i primi dati concreti sui quali discutere e sulla base dei quali orientare il dibattito sui test genetici.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*