Home » Medicina » Diabete: scoperta molecola nell’intestino che lo combatte

Diabete: scoperta molecola nell’intestino che lo combatte

Viene prodotta  dalla flora intestinale ed è una molecola che protegge dal diabete. A scoprirla sono stati i ricercatori dell’Università della Finlandia Orientale a Kuopio che hanno pubblicato i risultati dello studio su Scientific Reports.

Lo studio
Gli esperti sono partiti da un campione di centinaia di individui, tutti sovrappeso e a rischio di diabete in quanto già in condizioni di ridotta sensibilità all’insulina (ormone che regola lo zucchero nel sangue o glicemia). Gli esperti hanno seguito il campione per 15 anni e confrontato la composizione molecolare del sangue di coloro che, tra i partecipanti, hanno sviluppato il diabete entro i primi cinque anni di monitoraggio e coloro che, invece, non si sono mai ammalati.

Guardando il profilo individuale di ”metaboliti’ nel sangue – tutte le sostanze in esso contenute – è emerso che chi non si ammala di diabete presenta livelli ematici più elevati di acido indol propionico. Questo non è altro che il sottoprodotto della ‘digestione’ – da parte di batteri della flora intestinale – delle fibre alimentari che, guarda caso, in precedenti studi hanno rivelato il loro effetto protettivo contro il diabete. L’acido indol propionico sembra favorire il rilascio di insulina da parte del pancreas, concludono gli scienziati.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*