Home » Medicina » Diabete: realizzato nuovo test glicemia che dimezza il margine di errore

Diabete: realizzato nuovo test glicemia che dimezza il margine di errore

diabete (2)Un nuovo metodo per misurare la glicemia è stato messo a punto dai ricercatori della Harvard Medical School di Boston. il test, i cui risultati sono stati pubblicati su Science Translational Medicine, sarebbe molto più accurato ed in grado di dimezzare il rischio di errore rispetto al parametro attualmente utilizzato che è l’emoglobina glicata.

Una misura essenziale nella gestione del diabete e nella prevenzione delle complicanze della malattia è appunto l’emoglobina glicata, che va a misurare quanto zucchero resta ”appiccicato” all’emoglobina, la proteina dei globuli rossi che serve a trasportare l’ossigeno nel sangue. La misura dell’emoglobina glicata da’ una media della glicemia del paziente nei tre mesi precedenti il prelievo e se il valore è in eccesso significa che la malattia non è ben gestita e il rischio di complicanze a lungo termine è alto (ad esempio danni della retina, danni vascolari etc).

Ma si tratta di una misura imprecisa, quindi due pazienti con lo stesso valore di emoglobina glicata possono avere condizioni di malattia molto diverse tra loro. I ricercatori Usa hanno capito che una fonte di errore è l’età dei globuli rossi; più sono vecchi più la loro emoglobina ”si riempie” di zucchero. Con complicati calcoli matematici i ricercatori hanno inserito nell’equazione anche l’età dei globuli rossi e realizzato un metodo di misura più preciso che dimezza gli errori rispetto a quello oggi in uso nella pratica clinica.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*