Home » Medicina » Diabete: gli 8 punti per incentivare la ricerca

Diabete: gli 8 punti per incentivare la ricerca

diabeteIn occasione della Giornata Mondiale sul diabete del 14 novembre, la Società italiana di diabetologia (Sid), insieme con la Fondazione e l’Associazione ‘Diabete Ricerca’, ha presentato un road-map in 8 punti per facilitare la ricerca su questa malattia che ormai fa registrare numeri da capogiro sia in termini di salute che di costi economici.

Questi gli 8 punti della road-map dei diabetologi:

1. Creare nell’opinione pubblica un senso di urgenza, un bisogno di cambiamento radicale nelle politiche, superando qualsiasi conflittualità tra le parti. Non essere disposti ad accettare la negazione dell’emergenza, la non conoscenza delle dimensioni del problema, la paura della malattia o l’isolamento.

2. Rimuovere le barriere e i pregiudizi nei confronti della malattia e garantire l’accesso alle migliore terapie.

3. Avere una visione strategica che unifichi gli sforzi per fornire una corretta informazione, un’approfondita formazione agli operatori e i necessari finanziamenti alla ricerca.

4. Creare collaborazioni stabili e reti di ricerca che consentano di condividere i dati, monitorare la malattia, di valutarne i reali costi diretti e indiretti, di sperimentare nuovi farmaci.

5. Pensare in modo non convenzionale e fuori dagli schemi per favorire la scoperta di nuove terapie di frontiera.

6. Attrarre e supportare economicamente i giovani ricercatori perché possano continuare a svolgere le loro ricerche in Italia.

7. Creare successi a breve e medio termine da diffondere in modo trasparente rendicontando ogni euro speso per la ricerca.

8. Investire più fondi pubblici e privati per la ricerca in campo diabetologico attraverso programmi speciali pluriennali da parte delle istituzioni pubbliche e raccolta fondi attraverso il crowd funding.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*