Home » Medicina » Dermatite atopica: un fenotipo è a forte rischio asma

Dermatite atopica: un fenotipo è a forte rischio asma

(Reuters Health )– I bambini che sviluppano la dermatite atopica prima dei due anni di età hanno molte più probabilità di ammalarsi di allergie alimentari e asma a partire dai sei anni. A dirlo uno studio recente che identifica quattro differenti fenotipi di atopia in età pediatrica. “Questi risultati sono importanti per lo sviluppo di strategie preventive delle allergie – ha dichiarato Caroline Roduit dell’ospedale pediatrico universitario di Zurigo, autrice principale dello studio pubblicato su JAMA lo scorso 22 maggio – I bimbi che sviluppano una dermatite atopica sono ad aumentato rischio di asma, ma alcuni di essi non svilupperanno la malattia allergica”.

Lo studio
I ricercatori hanno utilizzato l’analisi di classe latente (LCA) per identificare i fenotipi della dermatite atopica, secondo l’insorgenza dei sintomi e il decorso della malattia nel Protection Against Allergy Study in Rural Environments (PASTURA) di coorti alla nascita.L’analsi ha incluso 1.038 bambini che sono stati seguiti dalla nascita e fino a sei anni. I ricercatori hanno identificato due fenotipi di dermatite atopica con esordio prima dei due anni di età: precoce e transitoria (9,2%), e precoce persistente (6,5). Un terzo fenotipo ha incluso bambini con insorgenza dell’atopia all’età di due o più anni (4,8%); un quarto fenotipo era costituito da bambini senza dermatite atopica (79,5%). I bimbi con il fenotipo precoce e transitorio non presentavano un rischio significativamente più elevato di sviluppare asma a partire dai sei anni, mentre i piccoli con fenotipo precoce persistente hanno fatto registrare un aumento del rischio di sviluppare asma di quasi quattro volte. I bambini con esordio tardivo erano ad aumentato rischio di rinite allergica ma non di asma o di allergia alimentare. Nei bambini che avevano i due genitori con storia di allergie la probabilità di avere il fenotipo precoce persistente è stato di più di cinque volte superiore rispetto a quello dei bambini con i genitori senza storie di allergie.

Le conclusioni
Gli sforzi per prevenire l’allergia respiratoria dovrebbero concentrarsi sui bambini con fenotipo atopico precoce persitente”, suggeriscono i ricercatori. Una semplice strategia potrebbe basarsi sulla dieta, con la raccomandazione di introdurre lo yogurt nel primo anno di vita, che sembrerebbe essere un fattore protettivo nel fenotipo precoce persistente.

Fonte: JAMA Pediatrics
Reuters Staff

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*