Home » Medicina » Depressione: nelle ragazze può essere collegata a pubertà precoce

Depressione: nelle ragazze può essere collegata a pubertà precoce

adolescente(Reuters Health) -Secondo uno studio cinese pubblicato su ‘Pediatrics’, le ragazze che passano attraverso la pubertà e sviluppano i seni precocemente possono avere un rischio maggiore di depressione.
I ricercatori hanno analizzato i dati sulle tempistiche di pubertà e depressione adolescenziale per quasi 5.800 bambini nati a Hong Kong nel 1997. Per i maschi, i tempi di sviluppo dei genitali non è stato correlato alla presenza di depressione, mentre per le ragazze a ogni anno passato prima dello sviluppo del seno è stato associata una probabilità del 17% più bassa di sviluppare la depressione. “Lo sviluppo del seno nelle ragazze è più evidente rispetto a quello dei genitali nei ragazzi – sostiene Mary Schooling, autrice senior dello studio e ricercatrice alla University of Hong Kong e alla CUNY School of Public Health di New York – Lo sviluppo del seno nelle ragazze può portare maggiormente a considerarsi adulti e a modificare il proprio ruolo sociale, un cambiamento difficile da affrontare”.

Lo studio
Per comprendere il legame tra le tempistiche della pubertà e la depressione adolescenziale, i ricercatori hanno esaminato le cartelle cliniche sullo sviluppo dei genitali dei bambini e i dati provenienti da questionari sulla depressione che i partecipanti e i loro genitori hanno compilato quando gli adolescenti avevano in media 14 anni.
Nel complesso, le ragazze nello studio hanno iniziato tipicamente a sviluppare il seno a circa 9 anni e peli pubici attorno agli 11. Per i maschi, lo sviluppo genitale è avvenuto intorno agli 11 anni e i peli pubici sono tipicamente arrivati intorno ai 12 anni.
Un limite dello studio è la sua dipendenza da dati provenienti dai check-up annuali volontari per valutare i tempi della pubertà, notano gli autori. Inoltre, mancano informazioni sui fatto nella vita degli adolescenti che potrebbero influenzare i tempi della pubertà e i sintomi depressivi.

I commenti
Anche così, i risultati sono in linea con precedenti ricerche sui tempi della pubertà e il rischio di depressione, dichiara Carolyn McCarty, pediatria e ricercatore di psicologia alla University of Washington e al Seattle Children’s Research Institute, che non è stato coinvolto nello studio. “Questo lavoro è in gran parte in linea con l’ampia letteratura che indica che le ragazze che si sottopongono a pubertà precoce sono a più alto rischio per una serie di problemi di salute comportamentale, tra cui disturbi alimentari”, ha detto McCarty
“Questo studio è ampiamente coerente con la mole di letteratura che indica che le ragazze che entrano prima nella pubertà hanno un più alto rischio di avere problemi legati al comportamento, inclusi i disturbi alimentari – aggiunge l’esperto- L’aumento del rischio di depressione associata allo sviluppo precoce sembra non esserci per i ragazzi, fatto che potrebbe essere legato alle differenze biologiche nel processo puberale, o al fatto che la maturazione fisica per i ragazzi è generalmente considerata un’esperienza socialmente positiva”.
Anche i tempi del ciclo mestruale, sui quali non si è concentrato lo studio, possono influenzare la salute mentale delle adolescenti, sostiene Paul Kaplowitz, endocrinologo al Children’s National Health System di Washington, anche lui non coinvolto nello studio. “Le ragazze che iniziano la pubertà con più di due anni di anticipo, spesso, ma non sempre, possono essere preoccupate e sentirsi diverse dalle altre e non sono pronte ad affrontare gli aspetti igienici del flusso mestruale”, spiega Kaplowitz.
I risultati ottenuti per le ragazze di Hong Kong potrebbero però non applicarsi alle altre parti del mondo. “Può aver influito il contesto culturale delle ragazze cinesi a Hong Kong”, nota Kaplowitz.
La pubertà è considerata normale se inizia dopo gli 8 anni nelle ragazze e dopo i 9 anni nei maschi, ricorda Joyce Lee, endocrinologo pediatrico al Mott Children’s Hospital e alla University of Michigan di Ann Arbor. “Non possiamo controllare i tempi della pubertà nei bambini, ma sappiamo che l’eccesso di peso è associato a un esordio precoce della pubertà nelle ragazze – aggiunge Lee, che non è stato coinvolto nello studio – È importante per i genitori per aiutare i loro figli a mantenere un peso sano”.

Fonte: Pediatrics 2016

Lisa Rapaport

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*