Home » Ambiente » Dalle api una possibile cura contro l’eczema

Dalle api una possibile cura contro l’eczema

Ancora una volta dal mondo animale potrebbe arrivare una cura per l’uomo. Protagoniste sono le api e più precisamente la principale sostanza che compone il loro veleno, la melittina. Studi preliminari descritti sul British Journal of Pharmacology, indicano infatti che tale sostanza potrebbe diventare la base per un nuovo farmaco contro la dermatite eczematosa.

L’eczema, che colpisce circa un adulto ogni 12 e un bambino ogni 5, è una condizione caratterizzata da cute secca e infiammata, a volte con prurito e desquamazione. Gli attuali trattamenti consistono nel mantenere la pelle ben idratata ed evitare detergenti troppo aggressivi.

Gli esperti dell’Università di Daegu, in Corea, in studi su animali e su cellule umane in provetta hanno visto che il veleno delle api, e più specificatamente il suo costituente principale, esercitano sulla pelle con eczema un’azione antinfiammatoria; la molecola agisce direttamente sul sistema immunitario che è alla base di infiammazione, arrossamento e prurito.

Gli stessi esperti tengono a precisare che si tratta ancora di uno studio preliminare che mostra però come la melittina (il responsabile di bruciore e prurito nella puntura d’ape) nelle giuste dosi potrebbe diventare una cura da applicare localmente contro l’eczema.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*