Home » Gadget » Dalla pediatria alla riabilitazione: al Ces la salute diventa hi tech

Dalla pediatria alla riabilitazione: al Ces la salute diventa hi tech

Controllare la crescita del proprio bambino sfruttando una piattaforma che prende i dati anche dal biberon, analizzare gli ingredienti della dieta con uno spettrometro portatile, avere Ecg e monitoraggio della massa grassa in tempo reale, grazie al proprio orologio e persino fare gli esercizi di riabilitazione per la mano con un guanto hi tech. La piattaforma è stata presentata al Ces di Las Vegas, una delle principali rassegne sull’elettronica.

Le innovazioni presentate
La piattaforma ‘uGrow‘, messa a punto da Philips, unisce i dati del monitor per i neonati, del termometro a infrarossi, del biberon ‘smart’ che tiene conto di quantità e temperatura del latte a quelli forniti dai genitori su sonno e poppate, elaborando un profilo personalizzato e dando anche consigli in caso di problemi. Una sorta di “pediatra virtuale” quindi. Sempre dall’azienda olandese a Las Vegas sono state presentate una app che dà indicazioni su come ridurre il rischio cardiovascolare e uno spazzolino ‘smart’ che, sulla base dei dati dei sensori interni, dà consigli sulla tecnica con cui si lavano i denti a analizza l’alito per monitorare la salute orale.

La rassegna presenta anche una serie di nuovi smartwatch e fitness tracker, in grado ormai non solo di monitorare l’attività fisica, ma anche di fare l’elettrocardiogramma e determinare alcuni parametri corporei come la massa grassa. Il migliore, premiato con l’Innovations Award, è quello di InBody, che unisce tutti i dati per fornire un indicatore del rischio cardiovascolare. Un’altra novità nel campo della salute e dell’alimentazione è l’arrivo dei sensori Scio, dei veri e propri mini spettrometri a infrarossi in grado di analizzare gli alimenti.

Tra i dispositivi presentati al Ces questi sensori, capaci di stabilire calorie e percentuale di grassi, proteine e acqua, sono presenti in una bilancia ‘smart’ di Terraillon e in uno smartphone di Changhong. Sempre dalla casa francese arriva una lampada che promette sonni di qualità. “Grazie a quattro sensori di temperatura, umidità, rumore e luminosità – spiega un comunicato di presentazione – Homni analizza l’ambiente in cui si dorme, e aiuta l’utilizzatore a capire cosa minaccia la qualità del sonno”.

Fra le novità nel campo premiate con l’Innovation Award c’è anche Raphael, un guanto per la riabilitazione motoria della mano. Grazie ai suoi sensori e giroscopi gli esercizi possono essere visualizzati sotto forma di giochi su uno schermo, rendendo la riabilitazione più sopportabile. Altri due dispositivi promettono di rendere anche il parto e l’allattamento più semplici grazie alla tecnologia.

L’azienda statunitense Bloomlife ha presentato un monitor indossabile che registra le contrazioni, d’aiuto per capire quando è il momento di andare in ospedale per il parto. Molto apprezzato dalle donne sarà anche Willow, un tiralatte che si nasconde nel reggiseno che permette alle neomamme di tirarsi appunto il latte senza doversi fermare.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*