Da narcisista a pettegolo: i 5 identikit del collega

personalitàTutti noi abbiamo una diversa personalità, ma sul posto di lavoro sono cinque i tipi  più frequenti. Dal narcisista allo ‘scatenatore’ di sensi di colpa, fino al pettegolo passando per il passivo-aggressivo. E tu a quale categoria appartieni?

A identificarli, sul Daily Mail, Judith Orloff, psichiatra dell’Ucla, l’Università della California, autrice di The Ecstasy of Surrender: 12 Surprising Ways Letting Go Can Empower Your Life. Ecco le diverse personalità e come reagire.

Il narcisista: con un senso esagerato della propria importanza, brama attenzione e richiede di essere lodato. Bisogna evitare di cadere nella ‘trappola’ del voler sempre
farlo contento.

L’arrabbiato: gestisce il conflitto “attaccando, accusando, umiliando o criticando. Può infliggere danni emotivi usurando la nostra autostima e si rifiuta di essere ritenuto responsabile per le proprie azioni”, spiega Orloff. Meglio respirare e contare fino a 10 quando dobbiamo rispondergli, potrebbe farci dire cose di cui pentirci.

Il passivo-aggressivo: parente stretto dell’arrabbiato, ma “esprime la rabbia con un sorriso o esagerata preoccupazione, mantenendo sempre la calma pur se a denti stretti”. Facile mettersi in discussione con lui, ma meglio decidere “ascoltando la propria pancia”.

Lo scatenatore di sensi di colpa: si presenterà come ‘il martire dell’ufficio’. Saprà come scatenare i nostri sensi di colpa in modo da manipolarci e farci fare ciò che vuole. Nell’interagire, meglio “abbandonare l’idea di essere perfetti. Tutti commettiamo errori – rileva Orloff – se ci rimprovererà si può chiedere scusa o prendere la responsabilità per farlo tacere”.

Il pettegolo: ci attira facendo finta di farci delle confidenze, facendoci così sentire speciali. Soprattutto se il ‘gossip’ in ufficio ci coinvolge direttamente il consiglio è non curarsene troppo, anche perché “non potremmo mai silenziare le voci di corridoio”.

Post correlati

Lascia un commento

*