Home » Ambiente » Da micro alghe marine cibo, plastica e cosmetici

Da micro alghe marine cibo, plastica e cosmetici

Micro alghe per la produzione di plastica, cosmetici e anche cibo per animali. E’ questo l’obiettivo di un gruppo di ricercatori dell’Università di Wageningen (Olanda). Si tratta di un tipo particolare di alga marina molto piccola ma ricco di vitamine, proteine, antiossidanti e olii preziosi. L’idea quindi è quella di coltivare l’alga per poterne ricavare le sostanze di cui è ricca ed utilizzarle per la produzione a ridotto impatto ambientale.

Il progetto, riportato dal sito In a Bottle, si chiama Miracles, è di respiro europeo e punta alla coltivazione su larga scala di queste alghe microscopiche, per ricavare tutte le sostanze che contengono. Una volta ottenute, queste sostanze potranno essere utilizzate per la produzione di cibo per animali, cosmetici e plastica, con un ridotto impatto ambientale.

“Coltiviamo le micro alghe in acqua di mare – ha spiegato Hans Reith, il coordinatore del progetto Miracles – e possiamo mettere questi sistemi all’interno di terreni non fertili, come ad esempio il deserto o qualsiasi appezzamento non adatto all’agricoltura”. Uno degli usi di queste micro-alghe potrebbe essere quello di mangime per animali, essendo ricche di minerali, proteine, acidi grassi, e vitamine.

“I primi risultati dei test svolti su pesci giovani sono positivi – concludono i responsabili del progetto – la ricerca andrà avanti per valutare le conseguenze dei mangimi sul lungo periodo, quindi su specie più adulte e soprattutto per capire se dalle micro alghe marine sarà possibile far nascere un nuovo modello di business, più sostenibile sia da un punto di vista ambientale che economico”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*