Home » Medicina » Cuore: meglio a cent’anni che a 75

Cuore: meglio a cent’anni che a 75

cuorePuò sembrare strano ma, a quanto pare, il cuore dei centenari sta meglio di quello dei settancinquenni, con il 50% in meno di fibrillazione atriale. Ad affermarlo è uno studio dell’ospedale San Giuseppe di Milano presentato al congresso della Società Europea di Cardiologia in corso a Roma.

Lo studio
I ricercatori hanno valutato la salute cardiaca di un gruppo di soggetti con più di 100 anni attraverso una ecocardiografia e paragonare i dati con un gruppo di soggetti più giovani tra i 75 e gli 85 anni. Lo studio è stato eseguito dal 2010 al 2015 e includeva 120 ‘grandi vecchi’ e 120 anziani più giovani.

Rispetto ai ‘colleghi’ più giovani gli over 100 mostravano una prevalenza di diabete significativamente più bassa, il 19,1% contro il 41,7%, di fibrillazione atriale del 19,1% contro il 37,5% e meno della metà di malattie coronariche presenti nel 29,1% dei centenari rispetto al 56,7% dei più giovani.

“Ma non è tutto – sottolineano gli autori – perché i più anziani mostravano un minor diametro del ventricolo sinistro con un relativamente più alto spessore della parete muscolare e un minor volume dell’atrio sinistro”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*