Home » Hi-Tech » Create in laboratorio corde vocali umane funzionanti

Create in laboratorio corde vocali umane funzionanti

corde vocaliCostruite in laboratorio corde vocali umane funzionanti: sono state fatte crescere all’interno di una struttura 3D a partire da cellule adulte. Il lavoro coordinato da Nathan Welham, dell’Università del Wisconsin a Madison, e pubblicato su Science Translational Medicine potrebbe un giorno ridare la voce a tutte le persone che hanno subito danni alle corde vocali a causa del cancro. Le corde vocali sono fatte da un tessuto molto particolare “che deve essere abbastanza flessibile da vibrare ma allo stesso tempo tanto forte da battere centinaia di volte al secondo”, ha spiegato Welham. Solo negli Usa almeno 20 milioni di persone hanno problemi o lesioni alle corde vocali e al momento non esistono terapie efficaci per rigenerarne il tessuto ad eccezione di iniezioni di collagene che però non hanno molto successo.

Una nuova possibilità arriva ora dai ricercatori americani che a partire da cellule adulte sono riusciti a ricostruire delle corde vocali artificiali. Le cellule estratte da persone adulte sono state poste all’interno di una ‘impalcatura’ tridimensionale e fatte crescere. Una volta completata la crescita, le corde sono state impiantate in una trachea artificiale e il passaggio dell’aria all’interno ha permesso di testarne la funzionalità. Nono solo hanno prodotto suoni ma le immagini video riprese ad alta velocità hanno dimostrato che le vibrazioni prodotte sono molto simili a quelle naturali. Dopo questo primo successo i ricercatori hanno anche verificato la possibilità di impiantarle senza provocare rigetto e i primi test sui topi hanno avuto ottimi risultati. La possibilità di impiantarle sull’uomo, spiegano gli stessi ricercatori, sono ancora lontane ma lo studio rappresenta un importate passo in questa direzione.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*