Home » Medicina » COVID-19: parte negli USA sperimentazione vaccino a mRNA

COVID-19: parte negli USA sperimentazione vaccino a mRNA

Con la somministrazione della prima dose ai partecipanti allo studio clinico di Fase 1/2, è iniziata in USA la sperimentazione sull’uomo del vaccino BNT162, messo a punto da Pfizer e BioNtech per prevenire il COVID-19. Lo studio fa parte di un programma di sviluppo globale e la somministrazione del vaccino alla prima coorte in Germania è stata completata la scorsa settimana.

Obiettivo della sperimentazione è quello di determinare la sicurezza, l’immunogenicità e il livello ottimale di dosi, di quattro vaccini candidati a mRNA, valutati in un singolo studio continuativo.

L’aumento scalare della dose (Fase 1) dello studio di Fase 1/2 negli Stati Uniti arruolerà fino a 360 soggetti sani in due coorti di età (18-55 e 65-85 anni). I primi soggetti immunizzati nella fase 1 dello studio saranno adulti sani di età compresa tra 18 e 55 anni.

Gli adulti più anziani saranno immunizzati, con un determinato livello di dose di un vaccino candidato, solo una volta che il test di quel candidato e il livello di dose negli adulti più giovani avrà fornito evidenze preliminari di sicurezza e immunogenicità.

Il programma di sviluppo di Pfizer e BioNTech comprende quattro vaccini candidati, ognuno dei quali rappresenta una diversa combinazione di formato di mRNA e antigene bersaglio. L’innovativo disegno della sperimentazione consente la valutazione simultanea dei vari candidati mRNA, al fine di identificare il candidato più sicuro e potenzialmente più efficace in un numero maggiore di volontari, in modo da facilitare la condivisione dei dati con le autorità regolatorie in tempo reale.

 

 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*