COVID-19, parte la sperimentazione della prima terapia anticorpale

(Reuters Health) – Eli Lilly ha avviato una sperimentazione per testare il suo candidato anticorpale per COVID-19. È il primo trial che studia un trattamento di questo tipo per la patologia causata dal virus SARS-COV-2.

Lo studio, nella fase iniziale, valuterà la sicurezza e la tollerabilità del candidato nei pazienti ricoverati in ospedale con COVID-19. I primi risultati sono previsti entro la fine di giugno.

Il trattamento sperimentale, denominato LY-CoV555, è stato sviluppato da Lilly in collaborazione con la biotech AbCellera Biologics, in virtù di una partnership stretta a marzo.

LY-CoV555 è un anticorpo diretto contro le strutture della proteina spike del virus ed è progettato per impedirle di fissarsi sulle cellule umane, neutralizzando così il virus.

Il trattamento è stato sviluppato a seguito della sua identificazione in un campione di sangue prelevato da uno dei primi pazienti statunitensi guariti dalla malattia polmonare causata dal nuovo Coronavirus.

Se il candidato si dimostrerà sicuro, Lilly passerà alla fase successiva del test.

Fonte: Reuters Health News
(Versione italiana Popular Science)

Post correlati

Lascia un commento

*