Home » Medicina » Contro l’invecchiamento dei vasi sanguigni ci pensa una vitamina

Contro l’invecchiamento dei vasi sanguigni ci pensa una vitamina

Parente stretta della vitamina B3, la nicotinamide riboside potrebbe avere una funzione efficace contro l’invecchiamento dei vasi sanguigni. A rivelarlo è l’esito di un trial clinico pilota su un piccolo gruppo di persone, condotto dall’Università del Colorado a Boulder da Doug Seals, pubblicato poi su Nature Communications.

La nicotinamide riboside è, per l’appunto, una forma rara della vitamina B3 e si trova naturalmente nel latte o nella birra. Numerosi studi in passato ne hanno attestato le innumerevoli proprietà benefiche per l’organismo: ad esempio contrasta gli effetti di una alimentazione ricca di grassi, agevola l’esercizio fisico, migliora la risposta del corpo all’ormone che regola lo zucchero nel sangue (insulina).

In questa ricerca gli esperti hanno visto che una dose quotidiana della vitamina contribuisce a ridurre la rigidità delle pareti delle arterie (segno tipico dell’invecchiamento) e anche la pressione alta. Questa vitamina serve nell’organismo come precursore di un composto importantissimo, il ‘NAD+’, fondamentale per le cellule.

Gli esperti Usa hanno coinvolto 24 individui dai 55 ai 79 anni dividendoli in due gruppi: al primo hanno somministrato 1 milligrammo di nicotinamide riboside al giorno per sei settimane e poi per le successive sei un milligrammo di placebo; il secondo gruppo ha fatto il contrario.

I risultati sono stati positivi; si è infatti visto che in concomitanza con l’assunzione di nicotinamide riboside aumenta nell’organismo la quantità di NAD+ e soprattutto si riduce di 10 punti in media la pressione del sangue, una riduzione che si traduce nella diminuzione del 25% del rischio infarto. Servono ora nuovi studi su un gruppo più ampio di individui per confermare questo dato, concludono gli autori del lavoro.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*