Home » Medicina » Con Herpes Zoster aumenta rischio di infarto e ictus

Con Herpes Zoster aumenta rischio di infarto e ictus

(Reuters Health) – Secondo un gruppo di ricercatori coreani, chi è colpito da Herpes Zoster, può avere un rischio aumentato di avere anche un infarto miocardico (MI), un ictus o altri problemi  cardiovascolari. L’evidenza emerge da uno studio che ha considerato oltre 23 mila pazienti con Herpes Zoster.

 

Lo studio
Sung-Han Kim e colleghi, del centro medico di Asan a Seoul, hanno analizzato la documentazione clinica di più di 23.000 pazienti diagnosticati con herpes zoster nel periodo compreso tra il 2003 e il 2013, e li hanno confrontati con lo stesso numero di pazienti che non avevano avuto l’Herpes. Si è così dapprima evidenziato che le persone che avevano avuto un herpes zoster erano soprattutto donne e mostravano alcuni comuni fattori di rischio cardiaco come ipertensione, ipercolesterolemia, diabete ed età più avanzata. Ma fumavano meno e bevevano meno alcool, praticavano più attività fisica e appartenevano a classi  socio-economiche più elevate. Dopo aver corretto questi e altri fattori – che avrebbero potuto influenzare la valutazione del rischio di problemi cardiaci e ictus – i ricercatori hanno evidenziato che l’Herpes era una condizione associata a più del 41% delle probabilità di avere anche un problema cardiaco, e a un aumento del 35% di avere un ictus e del 59% di avere un infarto miocardico. In particolare, come scrivono gli autori sul Journal of the American College of Cardiology, le probabilità di avere un ictus erano più elevate in persone di età inferiore o uguale a 40 anni, il cui rischio era maggiore di 3,74 volte rispetto a quello dei coetanei senza storia di Herpes Zoster. Tali rischi erano anche più elevati nel primo anno dopo aver contratto l’Herpes e andavano diminuendo negli anni seguenti. Secondo gli autori e anche secondo altri ricercatori sono necessarie ulteriori ricerche che possano confermare questi risultati e approfondiresoprattutto quale possa essere il nesso tra le infezioni da Herpes e le patologie cardiovascolari. È possibile che l’infiammazione  – che sta anche alla base della neuralgia posterpetica che si può verificare dopo un’infezione da Herpes – costituisca l’evento in comune.

Fonte: J Am Coll Cardiol 2017

Marilynn Larkin 

(Versione italiana Quotidiano Sanità/ Popular Science)

 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*