Home » Medicina » Cervello: studiare cose nuove tutte insieme rende giovani

Cervello: studiare cose nuove tutte insieme rende giovani

A scapito di quanto si possa pensare, apprendere cose nuove tutte insieme non genera confusione. Al contrario, aumenta le capacità cognitive allontanando il declino cognitivo. A evidenziarlo è una ricerca dell’Università della California a Riverside, pubblicata su Journals of Gerontology, Serie B: Psychological Sciences.

In sostanza, spiegano gli autori, l’importante è essere “spugne” e assorbire sempre nuove abilità da imparare, con la motivazione che diventa il combustibile quotidiano da usare. Lo studio ha portato a chiedere ad adulti tra i 58  e gli 86 anni di seguire da tre a cinque corsi per tre mesi, per circa 15 ore alla settimana (un valore simile a quello di un corso universitario). Le lezioni comprendevano lo spagnolo, l’apprendimento dell’uso dell’iPad, la fotografia, il disegno e la pittura, la musica.

I partecipanti hanno completato le valutazioni cognitive prima, durante e dopo gli studi per valutare la loro memoria di lavoro (ad esempio ricordando un numero di telefono per alcuni minuti), il loro controllo cognitivo (con la capacità di passare da un compito all’altro) e la loro memoria episodica (come il ricordo del luogo del parcheggio). Dopo solo un mese e mezzo i partecipanti hanno aumentato le loro capacità cognitive a livelli simili a quelli di persone con 30 anni di meno. “I partecipanti hanno colmato una differenza di 30 anni nelle capacità cognitive dopo solo 6 settimane e hanno mantenuto queste abilità mentre ne imparavano di nuove e molteplici”, ha commentato Rachel Wu, docente di psicologia che ha condotto l’analisi.

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*