Home » Medicina » Cervello: per la prima volta immagini delle cellule viste dall’interno

Cervello: per la prima volta immagini delle cellule viste dall’interno

cervelloIl cervello come non lo avete mai visto. Per la prima sono state attenute immagini del cervello dall’interno con una tecnica che non si limita a fotografare le cellule, ma le esplora all’interno fotografando le migliaia di molecole che aiutano il Dna a fabbricare le proteine. Il risultato è stato possibile grazie ad una tecnica sviluppata dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit) e descritta sulla rivista Nature Methods, dal gruppo coordinato da Ed Boyden.

La tecnica
Nessuno mai finora era riuscito a vedere nel dettaglio la posizione nelle cellule del braccio destro del Dna, ossia la molecola di Rna, spia del funzionamento e dello stato di salute dei neuroni. La tecnica realizzata dai ricercatori si chiama ‘microscopia a espansione‘ e si basa sull’espansione di campioni di tessuto che vengono inseriti in un polimero, che si gonfia quando si aggiunge acqua. Dopo questo ‘trattamento’ il tessuto viene osservato con un microscopio a fluorescenza. Questo permette di ottenere immagini con una risoluzione altrimenti possibile solo con microscopi molto più specializzati e costosi. ”Ora siamo in grado di osservare l’Rna con grande precisione grazie al processo di espansione” osserva Boyden.

La possibilità di osservare in grande dettaglio la distribuzione dell’Rna nelle cellule potrebbe aiutare a comprendere come questa molecola contribuisce al funzionamento dei neuroni. Ad esempio, come fanno i neuroni a cambiare rapidamente l’intensità delle loro connessioni per immagazzinare nuovi ricordi o competenze. Una ipotesi, che ora si potrebbe verificare, è se le molecole di Rna implicate nella produzione delle proteine necessarie a questo meccanismo si trovino davvero in ‘sacche’ poste vicino alle connessioni fra i neuroni (sinapsi), pronte a entrare in funzione quando necessario

Tag

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*