Tumori del Polmone & Testa Collo

NSCLC: ALK-riarrangiati: efficacia sinergica di ceritinib e PD-L1 inibitori

Sia il ceritinib (CER) che i PD-1/PD-L1 inibitori, hanno apportato un significativo progresso nei tumori polmonari non a piccole cellule (NSCLC) ALK-riarrangiati, ma l’efficacia clinica ...

Approfondisci
Tumori polmonari: PET e TC sottoimpiegate in neri ed ispanici

I soggetti di razza nera ed ispanica hanno meno probabilità di essere sottoposti a PET e TC come raccomandato dalle attuali linee guida all’atto della diagnosi dei tumori polmonari non a ...

Approfondisci
Tumori polmonari non a piccole cellule: efficaci carboplatino-permetrexed negli anziani

Il carboplatino in combinazione con il permetrexed seguito da trattamento di mantenimento con permetrexed, rappresenta un’alternativa efficace alla monoterapia con docetaxel nei pazienti ...

Approfondisci
Associazione fra batteri intestinali produttori di butirrato e NSCLC

E’ stato recentemente riscontrato che la flora batterica intestinale potrebbe influenzare lo sviluppo dei tumori polmonari mediante il cosiddetto asse intestino-polmone. Allo scopo di ...

Approfondisci
Tumori di testa e collo: attiva combinazione radioterapia-block checkpoint

La combinazione della radioterapia con il pembrolizumab porta ad un buon controllo della malattia nei tumori squamocellulari di testa e collo (HNSCC) recidivanti o metastatici nei pazienti in cui ...

Approfondisci
Tumori polmonari: niente screening per molti soggetti ad alto rischio in USA

Molti soggetti ad alto rischio di tumore polmonare, specialmente di razza nera, non risultano candidati allo screening secondo le attuali linee guidaUSPSTF. Tali linee guida possono indurre ...

Approfondisci
Tumori di testa e collo: utile un vecchio farmaco

L’everolimus, un farmaco sicuro, economico e ben tollerato, prolunga la sopravvivenza libera da progressione nei pazienti con carcinomi squamocellulari di testa e collo (HNSCC), ma con la ...

Approfondisci
Tumori polmonari non a piccole cellule: pembrolizumab aumenta soprtavvivenza

Più di un terzo dei pazienti con tumori polmonari non a piccole cellule recidivanti trattati con pembrolizumab è ancora in vita a distanza di 3 anni, come dimostrato dai risultati a lungo ...

Approfondisci
Tumori polmonari: caratteristiche demografiche e modalità di trattamento in Giappone

E’ stato condotto uno studio che ha prodotto statistiche aggiornate sui pazienti sotto trattamento medico per tumori polmonari a piccole cellule e non a piccole cellule in Giappone. Sono stati ...

Approfondisci
Tumori polmonari non a piccole cellule: cellule tumorali circolanti come biomarcatore

Rispetto alla biopsia tissutale, la biopsia liquida rappresenta il metodo non invasivo maggiormente accattivante e promettente per la medicina personalizzata, per quanto essa sia gravata da molte ...

Approfondisci