tumore-ovarico

Preservare la fertilità nelle pazienti con tumori ginecologici

I trattamenti per i tumori ginecologici molto spesso mettono a rischio la possibilità di una gravidanza, e in un momento in cui le donne posticipano sempre di più la maternità diventa ancora più importante pianificare una terapia che preservi, per quanto possibile, la fertilità.…

Leggi

Carcinoma ovarico: la terapia ormonale migliora la prognosi

Ovarian cancer

La terapia ormonale in menopausa sembra migliorare la prognosi nelle donne affette da carcinoma ovarico. Lo suggerisce uno studio americano pubblicato sulla rivista Gynecologic Oncology. I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 6.400 donne in post-menopausa con carcinoma ovarico provenienti da 15 studi.…

Leggi

ASCO 2020: riflettori puntati su niraparib e dostarlimab

Dal 29 al 31 maggio si terrà- quest’anno in forma virtuale – il meeting annuale dell’American Society of Oncology (ASCO). Per quanto riguarda le patologie di utero e ovaio, sono particolarmente attese le comunicazioni relative a due terapie sperimentali, entrambe messe a punto da…

Leggi

Tumori ovarici avanzati: diagnosi accurata con la citologia dell’ascite

La citologia dell’ascite, effettuata mediante metodi immunoistochimici, diagnostica accuratamente i tumori ovarici avanzati nelle donne in età postmenopausale e potrebbe essere impiegata come base per la chemioterapia neoadiuvante. Cio’ consentirebbe di trattare pazienti anziane e fragili che in precedenza dovevano essere sottoposte a procedure…

Leggi

Tumori ginecologici spesso complicati da tossicità finanziarie

Più di un quinto delle pazienti trattate per tumori ginecologici va incontro a tossicità finanziarie, ossia a problemi economici ingravescenti imposti dal trattamento o dagli esami diagnostici richiesti, come emerge da uno studio condotto su 5.188 pazienti da Emeline Aviki del Memorial Sloan Kettering…

Leggi

Tumori ovarici: allattamento al seno riduce il rischio

L’allattamento al seno è stato associato ad una significativa riduzione del rischio complessivo di tumore ovarico, nonché ad una riduzione del rischio di tumori sierosi di grado elevato, che ne rappresentano il sottotipo più letale, come emerge dall’analisi cumulativa di 13 studi. Questi benefici…

Leggi