Sangue & coagulazione

Esami della coagulazione di routine predicono carcinoma nasofaringeo

La maggior parte dei pazienti con tumori maligni solidi presenta anomaie della coagulazione e delle conte ematiche periferiche, ma i dati in merito nel contesto del carcinoma nasofaringeo sono ...

Approfondisci
Trattamento muscoloscheletrico nell’emofilia

L’emofilia raccoglie un gruppo di disturbi della coagulazione ereditati secondo un assetto recessivo X-linked. Circa i tre quarti di tutte le emorragie nel contesto dell’emofilia intervengono ...

Approfondisci
Disturbi della coagulazione durante ECMO e LVAD

L’ossigenazione a membrana extracorporea (ECMO) vene impiegata per stabilizzare gravi casi di insufficienza cardiocircolatoria o respiratoria in situazioni d’emergenza. I dispositivi di ...

Approfondisci
Nuovi anticoagulanti orali e trattamento in pronto soccorso

Nonostante la diffusione dell’impiego dei nuovi anticoagulanti orali (NOAC), sussiste ancora incertezza sul modo di trattare i pazienti che li assumono che si presentano con emergenze ...

Approfondisci
Cardiochirurgia ed emorragie ipofibrinoogenemiche: fibrinogeno o plasma fresco congelato?

L’ipofibrinogenemia rappresenta un fattore predittivo indipendente di emorragie successive a seguito di interventi per cardiopatie congenite. Il plasma fresco congelato (FFP) ed i concentrati ...

Approfondisci
Coagulopatie congenite: epatectomie praticabili con gestione fattori della coagulazione

L’emofilia e la malattia di Von Willebrand (VWD) sono comuni disturbi ereditari della coagulazione. Per quanto i pazienti affetti da queste patologie presentino un elevato rischio di infezioni ...

Approfondisci
Coagulopatia da sepsi: trombomudulina ricombinante non riduce mortalità

Alcune ricerche hanno suggerito che la trombomodulina umana ricombinante solubile possa ridurre la mortalità nei pazienti con coagulopatia da sepsi. E’stata dunque condotta un’indagine ...

Approfondisci
Coagulazione intravascolare disseminata durante arresto cardiaco e resuscitazione

E’ stata condotta una revisione della letteratura allo scopo di dimostrare che i cambiamenti nella coagulazione e nella fibrinolisi osservati nel corso dell’arresto cardiaco e della ...

Approfondisci
Cirrosi, disturbi della coagulazione e rischio di emorragie

Per lungo tempo nei pazienti cirrotici le emorragie sono state associate all’acquisizione di disturbi della coagnulazione. E’ stato condotto uno studio atto ad investigare l’impatto dei ...

Approfondisci
Emofilia, una corsa “a colori” verso nuovi traguardi

Al via la seconda edizione della Campagna “Ridisegniamo l’emofilia”, promossa da Roche Italia con il patrocinio della Federazione delle Associazioni Emofilici (FedEmo) e della Fondazione ...

Approfondisci