Psoriasi & pelle

Isotretinoina: comuni effetti collaterali psichiatrici

I soggetti che assumono isotretinoina per l’acne grave vanno comunemente incontro ad effetti collaterali psichiatrici. Lo dimostrano i risultati del database FAERS e del programma PLEDGE, ...

Approfondisci
Trattamento dell’acne e rischi nel concepimento: alcune donne non ascoltano

E’ noto da tempo che il farmaco anti-acne altamente efficace noto come isotretinoina è connesso al rischio di gravi difetti di nascita, ma anche sotto un programma speciale per la prevenzione ...

Approfondisci
Psoriasi a placche: risankizumab superiore all’adalimumab

L’anticorpo monoclonale anti-IL-23 noto come risankizumab risulta più efficace dell’inibitore del TNF-alfa noto come adalimumab nel trattamento della psoriasi a placche moderata-grave, come ...

Approfondisci
Cancro della pelle: maggiori complicanze post-operatorie per fumatori

(Reuters Health) – Le complicanze dopo un intervento chirurgico per il cancro della pelle sono più comuni nei fumatori e negli ex fumatori. È quanto emerge da uno studio statunitense ...

Approfondisci
Idradenite suppurativa associata a malattie infiammatorie intestinali

L’idrosadenite suppurativa e (HS) le malattie infiammatorie intestinali sono patologie infiammatorie che condividono caratteristiche immunologiche e di suscettibilità genetica, ma il loro ...

Approfondisci
Psoriasi: negatività HLA-C*06:02 non dovrebbe precludere trattamento con ustekinumab

Per quanto la positività al genotipo HLA-C*06:02 sia associata ad una risposta migliore al trattamento con ustekinumab nei pazienti con psoriasi a placche, anche i pazienti negativi vanno ...

Approfondisci
Idradenite suppurativa: modestamente efficace ustekinumab per via endovenosa

L’adalimumab rappresenta l’unica terapia biologica approvata per l’idradenite suppurativa. Le raccomandazioni di più recente pubblicazione supportano l’impiego di altre terapie ...

Approfondisci
Flora batterica cutanea: ruolo emergente negli eczemi

In alcuni pazienti con dermatite atopica, un agente sperimentale che combina un JAK-inibitore ed un SYK-inibitore potrebbe ridurre lo Staphylococcus aureus nella flora batterica cutanea. Lo S. ...

Approfondisci
Alopecia areata connessa ad aumento mortalità da autolesionismo e patologie psichiatriche

I pazienti con alopecia areata presentano un maggior rischio di mortalità associata all’autolesionismo intenzionale ed alle patologie psichiatriche rispetto agli altri. Lo rivela una ricerca ...

Approfondisci
Foto dei pazienti aiutano nelle diagnosi dermatologiche

Sono in aumento i pazienti che portano foto dei proprio problemi cutanei al dermatologo, il che aiuta il medico ad osservare meglio la progressione delle malattie e potenzialmente anche a ...

Approfondisci