Neuroscienze & patologie neurodegenerative

Anziani: neurodegenerazione spesso collegata a quattro proteinopatie

(Reuters Health) – Uno studio dell’Università del Kentucky di Lexinton ha rilevato come la presenza di quattro proteine mal ripiegate correlate a neurodegenerazione sia comune nei cervelli ...

Approfondisci
Come la solitudine altera la mappa del cervello sociale

Le persone con meno relazioni sociali percepiscono spesso un divario tra se stessi e gli altri e questa sensazione si riflette nella mappa del cervello sociale. È quanto rivela uno studio ...

Approfondisci
SLA: un passo avanti nella comprensione della malattia

Malattie come la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), la demenza frontotemporale ed altre condizioni neurodegenerative sono associate a mutazioni del gene UBQLN2 che codifica per la proteina ...

Approfondisci
Gli effetti della ketamina sull’attività cerebrale

La ketamina è un anestetico (a dosi più elevate) e analgesico (a dosi più basse), ma anche un allucinogeno ricreativo e un farmaco proposto negli ultimi anni per il trattamento della ...

Approfondisci
Risolta per la prima volta la struttura del recettore della dopamina attivo

La dopamina è un neurotrasmettitore coinvolto in molte funzioni cerebrali: da quelle cognitive al controllo neuromotorio, ma svolge un ruolo anche nella motivazione e nella gratificazione ...

Approfondisci
Alzheimer: progettati degli anticorpi per identificare gli oligomeri di β-amiloide

Il morbo di Alzheimer è la forma più diffusa di demenza. Porta alla morte delle cellule nervose e alla perdita di tessuto cerebrale, con conseguenti problemi di memoria, cambiamenti della ...

Approfondisci
Dormire poco, negli anni, è associato ad un maggiore rischio di eventi cardiovascolari e morte

Si sa: dormire troppo o troppo poco potrebbe portare ad un aumento del rischio di eventi cardiovascolari e di mortalità per tutte le cause. Uno studio cinese recentemente pubblicato su Jama lo ...

Approfondisci
Huntington: scoperto un biomarker della malattia rilevabile 24 anni prima dell’insorgenza dei sintomi

Le prime tracce della malattia di Huntington potrebbero essere rilevabili 24 anni prima dell’insorgenza dei sintomi nei soggetti portatori della mutazione che provoca la patologia. Lo ...

Approfondisci
I sintomi neurologici del Covid-19: intervista a Nicola Mercuri

Sono ancora molte le cose che non sappiamo sulla malattia Covid-19. Sempre più studi e osservazioni cliniche suggeriscono che Sars-Cov-2, possa agire in modo diretto o indiretto sul sistema ...

Approfondisci
Premiati i vincitori nell’hackathon Novartis sulla SM

Si è concluso ieri, nell’ambito della Milano Digital Week, l’hackathon “NOVARTIS HACK_MS2: MONITORING SOLUTION FOR MS”, promosso da Novartis per favorire l’innovazione e lo sviluppo di ...

Approfondisci