Diabete & glucometri

Chetoacidosi diabetica pediatrica: fattori associati ad edema cerebrale

E’ stato condotto uno studio atto a valutare l’andamento temporale ed i fattori predittivi dell’edema cerebrale nel contesto della chetoacidosi diabetica. Lo studio è stato condotto ...

Approfondisci
Diabete tipo 2: resurfacing mucosale duodenale endoscopico migliora indici glicemici

L’insulino-resistenza è un difetto fisiopatologico essenziale alla base del diabete di tipo 2 e della steatosi epatica non alcolica (NAFLD). Entrambe le patologie migliorano con l’intervento ...

Approfondisci
Diabete tipo 1 in bambini ed adolescenti: HbA1c e qualità della vita

Allo scopo di ottenere concentrazioni glicemiche ottimizzate ed un’elevata qualità della vita correlata alla salute, i bambini ed adolescenti con diabete di tipo 1 devono seguire strategie ...

Approfondisci
Diabete tipo 2, FABP1 e steatosi epatica non alcolica

La proteina FABP1, nota anche come LFABP, viene principalmente espressa a livello del fegato, ed è associata a danno degli epatociti nei rigetti acuti dei trapianti di fegato. E’ stato ...

Approfondisci
Bypass gastrico batte dieta ed esercizio nell’inversione del diabete

I soggetti sottoposti a bypass gastrico hanno maggiori probabilità di ottenere la remissione dal diabete rispetto a quelli che perdono peso mediante dieta ed esercizio. Lo suggerisce uno studio ...

Approfondisci
Diabete: SGLT2-inibitori sicuri ed efficaci negli anziani

Gli SGLT2-inibitori per il trattamento del diabete sono sicuri ed efficaci nei pazienti dai 65 anni in su quanto nei soggetti più giovani, come suggerisce uno studio effettuato su 50 soggetti ...

Approfondisci
Neonati pretermine a rischio diabete in età infantile ed adulta

I bambini nati prematuri hanno maggiori probabilità di sviluppare il diabete in età pediatrica ed adulta rispetto a quelli nati a termine. Come illustrato da Casey Crump della Icahn School of ...

Approfondisci
Diabete autoimmune latente: rischiosi SGLT2-inibitori

Gli SGLT2-inibitori possono causare chetoacidosi nei pazienti con diabete autoimmune latente (LADA), il che enfatizza l’importanza di un riconoscimento precoce di questo rischio mediante la ...

Approfondisci
Metformina aiuta nel controllo del diabete, ma non più di dieta intensiva ed esercizio

La metformina potrebbe aiutare a prevenire o ritardare l’insorgenza del diabete di tipo 2 negli adulti ad alto rischio, come emerge da una revisione di 20 studi effettuata da Kasper Madsen ...

Approfondisci
Filtrare il caffè riduce il rischio di diabete

Uno studio svedese condotto su 298 pazienti suggerisce che bere caffè filtrato è associato ad un minor rischio a 10 anni di sviluppare diabete di tipo 2 rispetto all’astensione totale dal ...

Approfondisci