Colesterolo & coronaropatie

Stenting: sicura terapia con sola aspirina dopo 3 mesi di DAPT

Secondo lo studio EVOLVE Short DAPT, condotto su quasi 2.000 pazienti, la durata e l’intensità della terapia antipiastrinica somministrata dopo il posizionamento di uno stent su pazienti ad ...

Approfondisci
STEMI: rivascolarizzazione completa apporta benefici a lungo termine

Una nuova analisi ha dimostrato i benefici della rivascolarizzazione completa, compresi quelli sulle lesioni non coinvolte, nei pazienti con STEMI per quanto riguarda esiti sensibili come ...

Approfondisci
Sospette coronaropatie acute: CTCS non riduce tempistiche per la diagnosi

L’angio-TC coronarica (CTCS) impiegata precocemente nella valutazione dei pazienti con sospette coronaropatie acute non riduce le tempistiche per la diagnosi definitiva o per le dimissioni. Lo ...

Approfondisci
Colesterolo e demenza: una relazione lunga e complessa

Sussiste una forte richiesta per strategie efficienti per il mantenimento del benessere cognitivo con l’invecchiamento, specialmente nel contesto dell’invecchiamento della popolazione stessa. ...

Approfondisci
Colesterolo non-HDL, sottotipi di ictus e coronaropatie

E’ stata osservata una correlazione positiva fra il colesterolo non-HDL e le coronaropatie, ma le associazioni fra il colesterolo non-HDL ed i sottotipi dell’ictus non sono state ancora ...

Approfondisci
Colesterolo LDL: riduzione efficace con 1-2 dosi di inclisiran

La riduzione prolungata del colesterolo LDL con le terapie ipolipidemizzanti che richiedono somministrazioni frequenti dipendono dall’aderenza del paziente, ed una scarsa aderenza è associata ...

Approfondisci
Vegetariani: cuore ok, ma rischio ictus maggiore

(Reuters Health) – Un ampio studio condotto in UK indica che le persone che seguono diete vegetariane o vegane hanno minori probabilità di sviluppare cardiopatie, ma presentano maggiori ...

Approfondisci
Il cane, un elisir per il cuore

(Reuters Health) – Nessuno può dire se siano le passeggiate o l’amore incondizionato, ma c’è qualcosa nell’avere un cane che va a braccetto con una migliore salute del cuore. Su questo ...

Approfondisci
Colesterolo LDL ridotto del 50% con due iniezioni all’anno

E’ stato dimostrato che due iniezioni sottocutanee all’anno con il nuovo agente denominato inclisiran sono in grado di apportare una riduzione del 50% nel colesterolo LDL. Lo studio che ha ...

Approfondisci
Infarto: fallisce il condizionamento ischemico remoto

Il condizionamento ischemico remoto (RIC) prima di una PCI primaria contemporanea non migliora gli esiti clinici nei pazienti con STEMI. Lo dimostra lo studio CONDI.-2/ERIC-PPCI, condotto su 5401 ...

Approfondisci