Home » Medicina » Cataratta: con intervento chirurgico meno incidenti stradali

Cataratta: con intervento chirurgico meno incidenti stradali

(Reuters Health )- La chirurgia della cataratta può ridurre significativamente gli incidenti automobilistici che coinvolgono i conducenti senior e il loro costo per l’intera comunità. È quanto emerge da uno studio australiano pubblicato da Age and Ageing.

Lo studio
Il lavoro – condotto da Lynn Meuleners e colleghi del Curtin-Monash Accident Research Center di Perth – ha coinvolto 2.849 guidatori di età pari o superiore a 60 anni dell’ Australia occidentale, tutti sottoposti a chirurgia della cataratta su entrambi gli occhi e coinvolti in incidenti stradali.
Complessivamente, 1.312 partecipanti sono stati coinvolti in 1.347 incidenti avvenuti l’anno prima del loro primo intervento chirurgico di cataratta, 775 in 850 incidenti nel periodo tra il primo e il secondo intervento e 895 partecipanti sono stati coinvolti in 916 incidenti come autista nell’anno successivo al secondo intervento chirurgico.

Le evidenze
Dopo aver tenuto conto di altri fattori di rischio, i ricercatori hanno verificato una riduzione del 61% del rischio di incidenti dopo la prima operazione di cataratta e del 23% degli incidenti dopo la seconda.

Complessivamente, il costo totale degli incidenti è stato di 80,5 milioni di dollari australiani (57,30 milioni di dollari americani) nell’anno precedente al primo intervento chirurgico e di 60,4 milioni di dollari australiani nell’anno dopo il secondo intervento chirurgico.

Il gruppo di studio ha calcolato che il costo totale degli interventi chirurgici è stato di 5,1 milioni di dollari australiani, quindi la riduzione degli incidenti legati alle procedure ha portato a un risparmio per la comunità di 14,9 milioni di dollari australiani.

Fonte: Age and Ageing
Cheryl Platzman Weinstock
(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*