Home » Medicina » Canta che ti passa! Ecco come eliminare ansie e pensieri negativi

Canta che ti passa! Ecco come eliminare ansie e pensieri negativi

pauraLa soluzione per liberarsi da pensieri negativi e ansia è cantare. Secondo uno studio condotto da Andreas Larsson dell’istituto Karolinska di Stoccolma e pubblicato su Behavior Modification, canticchiare le proprie paure o dargli la voce di un cartone animato potrebbe aiutare a vederle lontane da sé stessi e disinnescarle.

La ricerca
L’80-99% delle persone sane – praticamente noi tutti – fa esperienza di pensieri negativi che in numerosi studi sono risultati collegati a rischio di psicopatologie. Il problema dei pensieri negativi, spiega Larsson, è che costruiscono una realtà a cui crediamo e che ci domina. ”Se penso in continuazione ‘forse perderò il lavoro’ – spiega – do corpo a questa paura e realmente crederò di correre questo rischio, dimenticando che è solo la mia mente a ‘materializzarlo’ dentro di me”. Per disinnescare e allontanare da sé i pensieri negativi, gli esperti hanno usato una tecnica chiamata ”defusione”.

I ricercatori hanno chiesto a un gruppo di volontari di prendere uno dei propri pensieri negativi ricorrenti, ad esempio ‘non sono bravo abbastanza’ e trasformarlo in altro da sé dicendo ‘sto avendo il pensiero che non sono bravo abbastanza’, spiega Larsson. Oppure in alternativa, continua, la tecnica dei ”pensieri musicali”, che consiste nel canticchiare il pensiero usando la melodia di ‘Buon compleanno a te’. Oppure ancora ripetere il pensiero con una voce da cartone animato, ad esempio Paperino o Bugs Bunny. In tutti i modi viene chiesto ai volontari di vedere cosa succede al loro pensiero negativo: il risultato è che si disinnesca, diventa meno frequente nella testa e, anche quando compare, ha un’influenza minore perché cambia il modo di relazionarsi ad esso.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*