Home » Medicina » Cancro alla prostata: PSA ha valore predittivo dopo radioterapia o ADT

Cancro alla prostata: PSA ha valore predittivo dopo radioterapia o ADT

(Reuters Health)Negli uomini con cancro della prostata, uno specifico valore del PSA superiore a 0,5ng/ml dopo la radioterapia e deprivazione androgenica  (ADT) sarebbe associato a una peggiore sopravvivenza. È quanto emerge da un’analisi secondaria a una sperimentazione clinica condotta negli USA e pubblicata da JAMA Oncology. “I risultati evidenziano un modo per identificare i pazienti che falliranno il trattamento e saranno ad alto rischio di morte precoce basato sul PSA – dice Trevor Royce, del Brigham and Women Hospital di Boston – è necessario identificare e includere questi pazienti negli studi clinici tempestivamente”.

Lo studio
Royce e il suo team hanno esaminato i dati di 157 uomini con carcinoma prostaticoa rischio elevato. I partecipanti non avevano comorbidità ed erano stati precedentemente randomizzati a ricevere radioterapia o 6 mesi di deprivazione androgenica. Il follow up è statto di oltre 16 mesi. Sono stati utilizzati i criteri Prentice e il fallimento del PSA non è stato un surrogato per tutte le cause di morte. Tuttavia, un PSA superiore a 0,5ng/ml dopo irradiazione con o senza ADT, era associato ad una Hazard Ratio aggiustato di 1,72 (p=0,01). A cinque anni dalla randomizzazione, quasi il 40% degli uomini con un PSA superiore a 0,5 ng/ml erano morti, mentre solo un 10% era deceduto di quelli che avevano un PSA pari o inferiore a 0,5 ng/ml.

Le evidenze
I ricercatori sottolineano che questi risultati richiedono una conferma, poiché basati sull’analisi di sottogruppi di uno studio troppo piccolo; tuttavia essi concludono che il valore del PSA potrebbe essere considerato come un criterio per l’ingresso in futuri studi che valtuino l’efficacia della deprivazione androgenica convenzionale con o senza farmaci per prolungare la sopravvivenza negli uomini con carcinoma prostatico avanzato resistente alla castrazione.

Fonte: JAMA Oncology 2017

David Douglas 

(Versione italiana per Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*