Home » Medicina » Biomateriale aumenterà successo impianti medici

Biomateriale aumenterà successo impianti medici

Biomateriale stent

Un nuovo materiale di rivestimento batterio-repellente potrebbe aumentare il tasso di successo degli impianti medici. Questo materiale aiuta le cellule sane a “vincere la corsa” all’impianto, superando in competizione le cellule batteriche e riducendo quindi la probabilità che l’impianto venga rigettato dall’organismo. Il tasso di fallimento di alcuni impianti è ancora elevato a causa della formazione di biofilm quando essi vengono inseriti nel corpo. Il biomateriale proposto è costituito da multistrati di polielettroliti ai quali sono collegate specifiche molecole con capacità di legame.

Gli impianti medici attualmente presentano rivestimenti antibatterici in argento, ma la quantità di argento impiegata deve essere controllata attentamente in quanto esso, in elevate concentrazioni, potrebbe risultare tossico. Il nuovo materiale di rivestimento bioselettivo non comporta lo stesso problema, in quanto le sue componenti non sono tossiche e la sua procedura di produzione prevede l’uso di acqua come solvente. Attualmente l’applicazione clinica di questo materiale è ancora lontana, ma sono in corso nuove sperimentazioni che dovrebbero migliorarne la stabilità a lungo termine. (Biomedical Materials, 2015; 10: 015015)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*