Home » Medicina » Bimbi con eczema e qualità del sonno

Bimbi con eczema e qualità del sonno

(Reuters Health) – I bambini con eczema – anche di grado lieve – in genere dormono peggio rispetto ai loro coetanei che non presentano questo disturbo della pelle.

L’eczema, anche noto come dermatite atopica, può produrre rash squamosi e pruriginosi che tengono svegli i bambini di notte.

Tuttavia non è ben chiaro come l’eczema influisca sulla capacità dei piccoli di addormentarsi e di avere un sonno tranquillo.

Lo studio
Per approfondire questo tema, un gruppo di ricercatori coordinati Katrina Abuabara della University of California di San Francisco, ha esaminato i dati relativi a 13.988 bambini, di cui 4.938, il 35%, presentavano eczema.

Tutti i soggetti sono stati sottoposti a diverse valutazioni del sonno tra i 2 e i 16 anni.
L’eczema non è sembrato influire sulla quantità totale di sonno dei bimbi. Ma rispetto a quelli non interessati dalla condizione, i soggetti con eczema di grado lieve avevano il 40% in più delle probabilità di avere disturbi del sonno e quelli con gravi riacutizzazioni ben l’85%.

Anche quando i bimbi con eczema non avevano sintomi attivi, mostravano comunque il 41% in più delle probabilità di avere una scarsa qualità del sonno durante l’infanzia rispetto alle loro controparti.

“Come prevedibile, il problema è più marcato nei bambini con una malattia più grave e in quelli anche asmatici o con rinite allergica”, osserva Katrina Abuabara. “Tuttavia, ciò che in qualche modo ci ha sorpreso è stata la permanenza di un rischio elevato anche nei bimbi che presentavano solo una lieve dermatite atopica (senza altre condizioni atopiche) e anche durante periodi di inattività della malattia”.

I bambini con eczema sono più predisposti ad avere asma e allergie rispetto a quelli che non presentano tale disturbo della pelle.

Nello studio, tra i piccoli con eczema che avevano anche asma o allergie, si è registrato il 52% in più delle probabilità di una scarsa qualità del sonno anche in assenza di episodi di attività.

Fonte: JAMA Pediatrics
Lisa Rapaport
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*