Home » Hi-Tech » Bambini e traumi cranici: un’App per spiegare come evitarli

Bambini e traumi cranici: un’App per spiegare come evitarli

Il trauma cranico è purtroppo uno degli infortuni più comuni tra i bambini che praticano sport. Per insegnare ai piccoli come fare per evitarli arriva un’App per smartphone.

Pensata per i bambini tra i 6 e gli 8 anni, è stata realizzata dai Centers for diseases control (Cdc). Attraverso il gioco e facendo vivere avventure in un futuristico mondo galattico, si spiegano ai più piccoli le regole base sulle commozioni cerebrali. In particolare i diversi modi in cui il cervello può rimanere danneggiato durante le attività sportive, e quanto sia importante dirlo all’allenatore, ai genitori o altri adulti, quando accade.

Per creare una cultura della sicurezza nello sport, dicono i Cdc, bisogna cambiare inoltre la mentalità del vincere a tutti i costi, parlare agli atleti dei traumi cerebrali e a bordocampo, e rafforzare il gioco sicuro. L’app, che si chiama Heads up Rocket blades ed è scaricabile gratuitamente.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*