Bambini: difetti fetali alla nascita più probabili se il padre ha consumato alcol prima del concepimento

(Reuters Health) – Il consumo di alcool da parte del padre prima del concepimento si associa a un rischio aumentato di difetti fetali alla nascita, in particolare di schisi.
L’evidenza emerge da uno studio cinese che ha esaminato i dati relativi a 529.090 coppie partecipanti al National Free Preconception Health Examination Project nella Cina continentale dall’aprile 2010 al dicembre 2012.

Nel complesso, 155.151 coppie (31,2%) hanno segnalato che i padri avevano consumato alcool prima del concepimento, mentre 17.491 (3,3%) coppie hanno riferito il consumo di alcool da parte delle donne prima di rimanere incinte. 609 bambini sono nati con difetti.

Il rischio di difetti presenti alla nascita era significativamente superiore per le coppie che avevano segnalato il consumo di alcool da parte dei padri prima del concepimento (odds ratio 1,35), e l’associazione più significativa era per le schisi (OR 1,55).

I ricercatori – un team dell’Hospital of Fudan University di Shanghai guidato da Xiaotian Li -hanno definito come consumo di alcol prima del concepimento l’assunzione dello stesso almeno una volta a settimana, senza individuare uno specifico quantitativo. “L’alcol può avere un effetto sullo sperma sia in termini genetici che epigenetici”, osserva Xiaotian Li “

I genitori hanno segnalato difetti alla nascita 42 giorni dopo il parto. Oltre alle schisi, nei neonati delle coppie con il padre che aveva consumato alcol prima del concepimento sono stati riscontrati cardiopatie congenite, anomalie dell’apparato digerente e difetti del tubo neurale.

Fonte: JAMA Pediatrics
Lisa Rapaport
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Post correlati

Lascia un commento

*