Home » Medicina » Anziani alla guida: attenzione alla quantità di farmaci assunti

Anziani alla guida: attenzione alla quantità di farmaci assunti

(Reuters Health) – Uno studio dell’americana AAA Foundation for Traffic Safety torna ad accendere i riflettori su un rapporto spesso controverso: anziani che assumono molti farmaci e il rischio di incidenti quando sono alla guida.

I ricercatori dell’AAA Foundation hanno analizzato i dati relativi a 2.949 partecipanti anziani coinvolti nello studio AAA LongROAD.

Quando sono stati reclutati, i partecipanti avevano tra i 65 e i 79 anni e sono stati invitati a mettere tutti i loro farmaci in una borsa e consegnarla ai ricercatori perché potessero esaminarli.

I ricercatori hanno raccolto 24.690 farmaci. Nel complesso, il 3% dei partecipanti non assumeva alcun farmaco, il 10% due o meno, un altro 10% 16 o più e l’1% 26 o più. La metà sette, e un quarto più di undici.

Il 73% dei soggetti prendeva almeno un medicinale per una cardiopatia e il 70% ne assumeva uno che influisce sul sistema nervoso centrale.

Inoltre una persona su cinque assumeva quelli che l’American Geriatrics Society ha definito come farmaci “potenzialmente inappropriati” per gli effetti collaterali che possono avere sulla vigilanza: antidolorifici, ansiolitici e sonniferi.

Il rischio di aumento di incidenti – come già osservato da precedenti ricerche – è stato stimato intorno al 30%.

Fonte: AAA Foundation for Traffic Safety 2018
Linda Carroll
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*