Home » Ambiente » Anche l’eucalipto ha la sua mappa genetica

Anche l’eucalipto ha la sua mappa genetica

Pronta la mappa del Dna dell’eucalipto, uno degli principali alberi da legname nel mondo e con importanti impieghi per la produzione di farmaci, oli essenziali e per la carta. Grazie al lavoro di un gruppo di ricerca dell’Università sudafricana di Pretoria, pubblicato sulla rivista Nature, è possibile comprendere le caratteristiche genetiche che rendono l’eucalipto così prezioso.

Gli eucalipti sono alberi sempreverdi, un genere costituito da circa 500 specie diverse, originari dall’Oceania e che si adattano facilmente ad ambienti diversi. Crescono rapidamente e il loro legno viene ampiamente utilizzato nel mondo dell’industria, tanto che sono presenti in oltre 100 nazioni e rappresentano l’albero più piantato al mondo.
Rappresentano infatti una importante fonte per legna da ardere, carta, biocarburanti, i suoi oli sono utilizzati per combattere parassiti e per usi medicali.

Per queste ragioni e per comprenderne gli eventi eventi che hanno caratterizzato l’evoluzione di questo importante genere di alberi i ricercatori ne hanno sequenziato 640 milioni di basi, circa il 94% dell’intero genoma. 

Analizzandolo, i ricercatori hanno scoperto che il 34% dei geni degli eucalipti sono ‘duplicati in tandem’, ossia sono presenti sequenze genetiche identiche una di seguito all’altra. Una caratteristica che sembrerebbe faccia così esprimere maggiormente specifici geni necessari alla formazione del loro caratteristico legno. Le analisi hanno evidenziato inoltre le singole specie con una maggiore diversità genetica nella produzione di vari oli essenziali.

Lucia Limiti

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*