Home » Medicina » Anche i medici hanno i loro pazienti preferiti

Anche i medici hanno i loro pazienti preferiti

Donna dal medicoNon sono quelli che non si lamentano e neanche quelli che assomigliano di più ai propri medici. I pazienti preferiti dai dottori sono quelli che conoscono da tempo e che sono stati molto malati. A rivelarlo è un piccolo studio, su 25 medici di cure primarie, metà dei quali donne, condotto dalla Johns Hopkins University Bloomberg School of Public Health e pubblicato su Patient Education and Counseling e che è tra le prime ad esplorare sotto questo punto di vista il rapporto tra i dottori e i loro pazienti.

I risultati hanno evidenziato che solo tre medici affermavano di non avere dei pazienti preferiti, ma soprattutto nella quasi totalità dei cadi valeva la volontà, indipendentemente dai sentimenti provati nei confronti delle persone che avevano davanti, di fornire loro le migliori cure possibili. Molti medici hanno inoltre sottolineato che i pazienti preferiti li hanno arricchiti dal punto di vista professionale e umano.

“Per i pazienti questi risultati sottolineano l’importanza di stabilire una buona relazione con il medico delle cure primarie”, spiega l’autore dello studio Joy Lee, evidenziando anche che “il paziente preferito non è quello che sta sempre male, ma quando arriva una crisi ha un rapporto buono col proprio dottore su cui fare affidamento”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*