Home » Ambiente » Amazzonia: tra clima e fuoco

Amazzonia: tra clima e fuoco

La siccità prolungata causa incendi più intensi e diffusi. Questi i dati di una ricerca condotta in Amazzonia da alcuni scienziati del Woods Hole Research Center sulle interazioni tra fuoco e siccità. Il cambiamento climatico tende a provocare stagioni delle piogge più intense, ma brevi e lunghe stagioni secche. “Quando si cerca di prevedere il futuro della foresta amazzonica in virtù dei cambiamenti climatici è necessario considerare le interazioni tra eventi metereologici estremi e il fuoco”, ha affermato il Dott. Paulo Brando.La foresta non brucia molto in media negli anni, ma brucia a lungo in anni di siccità. “Nessuno dei modelli utilizzati fin ora, per valutare la salute futura della foresta amazzonica, includeva il fuoco. La maggior parte delle previsioni sottovalutano grossolanamente la quantità di alberi persi, sopravvalutando la salute generale delle foreste “, ha detto il dottor Coe. I risultati di questo progetto, hanno dimostrato che le siccità estreme possono interagire con il fuoco spingendo le foreste amazzoniche oltre un punto di non ritorno, che può improvvisamente aumentare la mortalità degli alberi e cambiare vegetazione su vaste aree. Grandi porzioni di foreste amazzoniche stanno già sperimentando la siccità e sono sempre più suscettibili al fuoco. A peggiorare la situazione, la frammentazione della foresta dovuta allo sviluppo agricolo. Negli ultimi decenni, molte zone della foresta amazzonica sono diventate un mosaico di aziende agricole. Le foreste frammentate, lungo i loro perimetri, avrebbero un maggior rischio di essere invase da erbe più facilmente incendiabili rispetto al normale sottobosco umido della foresta pluviale, aumentando ulteriormente la probabilità e l’intensità degli incendi in futuro. (FonteProceedings of the National Academy of Sciences).

Lucia Limiti

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*