Home » Medicina » Alcool: sono i padri a influenzare maggiormente le abitudini dei teenagers

Alcool: sono i padri a influenzare maggiormente le abitudini dei teenagers

shutterstock_231109831(Reuters Health) – Un nuovo studio – condotto a Taiwan del National Health Research Institutes della Contea di Miaoli –  indica che l’influenza dei genitori sul consumo di alcolici da parte degli adolescenti differisce tra ragazze e ragazzi. I ricercatori hanno anche rilevato che i comportamenti relativi al bere di entrambi i generi erano molto influenzati dalla figura paterna, anche se il comportamento delle ragazze a volte era condizionato anche dalle madri.   Inoltre, “l’associazione tra le abitudini alcoliche del padre e quelle del figlio era più forte del legame tra le abitudini della madre e quelle del figlio” ha affermato la coautrice dello studio, Hsing-Yi Chang, .Insieme agli altri autori, la ricercatrice ha utilizzato i dati di un precedente studio a lungo termine sul comportamento di bambini e adolescenti.  I partecipanti sono stati 4000 studenti di Taiwan del primo anno della scuola superiore,  nel periodo compreso tra il 2006 2009.   I ragazzi hanno risposto a questionari relativi alle loro abitudini alcoliche. Secondo quanto riportato  sulla versione online della rivista BMJ, nel complesso 679 studenti hanno affermato di aver bevuto durante il mese precedente.

I partecipanti hanno anche riferito le loro sensazioni su quanto spesso i loro genitori consumassero alcool: poco ( non più di una o due volte durante il mese precedente) o frequentemente (molte volte durante il mese precedente). Hanno inoltre classificato gli atteggiamenti dei genitori verso il consumo di alcool da parte dei ragazzi: da “molto contro” a “molto a favore”. I maschi i cui padri non consumavano alcool, o lo facevano ma erano contro il consumo minorile, avevano dal 39% al 73% di rischio in meno di bere alcool rispetto ai ragazzi con padri bevitori più assidui e con un atteggiamento più favorevole riguardo al consumo di alcool da parte dei minori.  Le ragazze con un padre che non beveva avevano dal 48% al 49% di rischio in meno di bere rispetto a quelle i cui padri assumevano alcool frequentemente e giudicavano favorevolmente il consumo minorile.

Inoltre, le figlie di madri che non bevevano ed erano contro il consumo di alcool da parte del minore avevano un rischio di alcolismo ridotto del 77% rispetto a quelle le cui madri erano bevitrici assidue ed erano favorevoli .

FONTE: BMJ Open 2015

Kathryn Doyle

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*