Sigarette elettroniche: attenzione agli aromi. Possibili danni ai globuli bianchi

Non solo il Dna, ma anche il sistema immunitario. A pochi giorni dalla notizia che il fumo delle sigarette elettroniche potrebbe danneggiare il Dna arriva un altra brutta notizia per le e-cig: i liquidi aromatizzati potrebbero avere un effetto nocivo sulle cellule del sistema immunitario causando un’infiammazione significativa a un tipo di globuli bianchi, i monociti. Tra i composti più tossici gli aromi di cannella, vaniglia e burro. A rivelarlo è una ricerca del Medical Center dell’Università di Rochester, negli Stati Uniti, pubblicata su Frontiers in Physiology.

Lo studio indica inoltre che mescolare più aromi ha un effetto peggiore dell’esposizione a uno solo. I ricercatori hanno osservato una maggiore produzione di due ‘spie’ delle infiammazioni e che alcune delle sostanze chimiche aromatizzanti hanno causato una morte cellulare significativa.

Il primo autore dello studio, Thivanka Muthumalage, sottolinea che mentre i composti aromatici testati possono essere sicuri per l’ingestione, i risultati mostrano che non lo sono per l’inalazione. “Le sostanze chimiche aromatizzanti alla cannella, alla vaniglia e al burro erano le più tossiche, ma la nostra ricerca ha dimostrato che mescolare i sapori degli liquidi per sigarette elettroniche causava la maggiore tossicità dei globuli bianchi”.

Post correlati

Lascia un commento

*