Covid: trovato il lucchetto molecolare che blocca l’infezione

È stato identificato il lucchetto molecolare che, una volta chiuso, impedisce al virus SarsCoV2 di entrare nelle cellule e quindi di infettarle. La scoperta Potrebbe portare a un farmaco da somministrare in caso di infezione, potenzialmente efficace contro tutte le varianti del virus perche’  attacca il meccanismo che la proteina Spike utilizza per legarsi alle cellule bersaglio.

Il risultato arriva da un gruppo di ricerca dell’Universita’  Cattolica di Lovanio, in Belgio, che ha pubblicato il suo studio sulla rivista Nature Communications.

Tutte le cellule presentano, sulla loro superficie esterna, molecole di zuccheri; vere e proprie serrature di cui il virus SarsCoV2 possiede le chiavi e che utilizza per entrare all’interno e scatenare l’infezione. Il primo risultato ottenuto dagli autori dello studio e’  stato identificare varianti di questi zuccheri, chiamati 9-O-acetilati, che si legano in maniera molto piu’  forte rispetto agli altri alla proteina del virus. I ricercatori hanno quindi pensato di sfruttare questa caratteristica per intrappolarlo, utilizzando questi particolari zuccheri come se fossero un lucchetto: queste molecole, infatti, si legano cosi’  strettamente alla proteina Spike da non permettere loro di legarsi a nient’altro.

Questo vuol dire che il virus non e’  in grado di entrare nelle cellule per infettarle e muore in un intervallo di tempo che va da una a cinque ore.

Post correlati

Lascia un commento

*



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Popular Science Italia © 2022