Covid-19 e salute mentale

 

La pandemia ha sfidato la salute mentale soprattutto dei giovani. Il volume, il contenuto negativo e il potenziale di disinformazione all’interno delle notizie relative al COVID-19 possono essere un’ulteriore causa di angoscia. Una revisione sistematica ha sintetizzato i risultati della ricerca proprio sulla relazione tra notizie COVID-19 e disagio nei soggetti con un’età media compresa tra 10 e 24 anni.

 

Post correlati

Lascia un commento

*



SICS S.r.l. Via Boncompagni 16 - 00187 Roma
Partita IVA: 07639150965

Popular Science Italia © 2022