Home » Medicina » Tumori: arriva ‘biopsia liquida’ dalla saliva. Risultati in 10 minuti

Tumori: arriva ‘biopsia liquida’ dalla saliva. Risultati in 10 minuti

fonte: James Tourtellotte

fonte: James Tourtellotte

Potrebbe rivoluzionare la diagnosi precoce dei tumori il nuovo test non invasivo, che da una singola goccia di saliva consente di avere un risultato nel giro di 10 minuti e costa poco meno di 20 euro: è la cosiddetta biopsia liquida, che consente di rilevare i frammenti del Dna tumorale. A presentare i dettagli di questo nuovo esame è stato David Wong dell’Università della California di Los Angeles, nel corso convegno dell’Associazione americana per l’avanzamento delle scienze (Aaas).

Attualmente sono allo studio e in sperimentazione altre biopsie liquide che rilevano il cancro dal sangue. ”Se la ‘firma del tumore’ è in circolazione nel sangue o la saliva di una persona – spiega Wong – questo test la rileva. Serve solo una goccia di saliva e possiamo avere i risultati in circa 10 minuti”. L’esame è affidabile al 100%, assicura Wong, e può essere fatto nello studio del medico, in farmacia o a casa.

Finora il test della saliva si è mostrato accurato sul tumore ai polmoni. Secondo Wong l’approvazione da parte della Food and drug administration (l’agenzia Usa che regola i farmaci) dovrebbe arrivare entro un paio d’anni, ed essere disponibile nel Regno Unito in 4 anni. La biopsia liquida della saliva potrebbe essere la chiave per la diagnosi precoce di alcuni tumori, come quello del pancreas, per cui attualmente non ci sono screening precoci efficaci. ”Più avanti – conclude Wong – potrebbe essere possibile avere un test in grado di rilevare contemporaneamente più tipi di tumore”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

2 Responses to "Tumori: arriva ‘biopsia liquida’ dalla saliva. Risultati in 10 minuti"

  1. Perchè i media parlano soltanto di screening e mai di Prevenzione pre-primaria e primaria, http://www.sisbq.org/qbs-magazine.html? L’esame della saliva viene richiesto a chi ha la malattia in atto, nell’oblio dell’oblio del Reale Rischio Congenito del Cancro Polmonare.
    Stagnaro Sergio. Bedside Detecting Lung Cancer Inherited Real Risk. Variant Baserga’s Sign. Medical News Today’s, 23 Oct 2008. http://www.medicalnewstoday.com/youropinions.php?opinionid=33875
    Stagnaro Sergio. Bedside Recognizing Lung Cancer Inherited Real Risk rather than IL-12 treatment. http://www.plosone.org, 2 July, 2009. http://www.plosone.org/annotation/listThread.action? http://www.plosone.org/annotation/listThread.action?root=129

  2. Abbiamo pensato alle conseguenze devastanti se il test dovesse essere esteso a tutta la popolazione, dall’età pediatrica fino all’età adulta……………………………..??????? Sarebbe come condannare le persone apparentemente in stato di benessere sicuramente ad una morte psicologica, che magari nel corso della vita non svilupperanno mai una malattia tumorale…..

    Un Medico Anatomo Patologo

Lascia un commento


*