Home » Medicina » Parodontite e osteoporosi: curare la prima per prevenire la seconda

Parodontite e osteoporosi: curare la prima per prevenire la seconda

Curare le parodontiti per prevenire l’osteoporosi. E’ questo l’obiettivo della campagna nazionale lanciata dal network di cliniche hi-tech International microdentistry insistute (Imi-Edn) e dall’accademia italiana di medicina orale e parodontologia, in occasione del congresso nazionale di osteoporosi di Firenze.

L’esame dello stato di salute dell’osso, che l’odontoiatra deve effettuare prima di poter intraprendere una cura per la parodontite, attraverso l’esame della densitometria ossea e dei livelli plasmatici di vitamina D, consente al contempo di eseguire una diagnosi precoce di rischio osteoporotico anche in pazienti di giovane età. Secondo quanto spiegato dagli esperti, la condizione di osteopenia (pre-osteoporosi) accomuna frequentemente i pazienti che soffrono di parodontite, spesso associata anche a stati di carenza di vitamina D.

Una delle manifestazioni più frequenti di osteoporosi è la frattura del femore, che è all’origine di quasi 100 mila ricoveri all’anno in Italia, con una mortalità del 20% a un anno dalla frattura. In occasione della campagna nazionale per la prevenzione della parodontite e della patologie dell’osso, le cliniche aderenti al network Imi-Edn offriranno la possibilità di effettuare una visita specialistica gratuita e l’esame della densitometria dell’osso al costo di 19 euro, accertamenti che sarà possibile effettuare nelle sedi di Firenze, Catanzaro, Milano, Torino, Padova e Roma

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*