Home » Medicina » OMS: due focolai di polio in Congo

OMS: due focolai di polio in Congo

 (Reuters Health) – L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato ieri che nella Repubblica Democratica del Congo vi sono stati due focolai distinti di polio, una malattia invalidante e potenzialmente mortale che il mondo sta cercando di eradicare. La conferma dei focolai nelle province di Haut-Lomami e Maniema del Congo è arrivata meno di una settimana dopo che l’OMS ha affermato che la polio era riapparsa in Siria, in una zona parzialmente controllata dallo stato islamico. “L’OMS valuta elevato il rischio di diffusione nazionale della malattia e medio quello di diffusione internazionale”, ha affermato l’organizzazione in una relazione sull’epidemia.

Come accaduto in Siria, i quattro casi congolesi si sono verificati in aree dove la vaccinazione è irregolare e le persone contraggono la patologia a causa del virus eliminato da individui vaccinati contro la polio. Nel 1988 l’obiettivo dell’eradicazione della malattia a livello mondiale era stato fissato per l’anno 2000, ma è stato ripetutamente rinviato. Miliardi di dollari sono stati spesi per cercare di eliminare gli ultimi focolai della patologia. Il nuovo direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dato il benvenuto a 1.2 miliardi di dollari di nuovi finanziamenti per la battaglia contro la polio, raccolti alla Convenzione del Rotary di Atlanta. “Dobbiamo terminare il lavoro correttamente per eliminare definitivamente questa terribile malattia”, ha dichiarato Tedros in una dichiarazione dell’OMS.  Trent’anni fa, la polio ha paralizzato più di 350.000 bambini ogni anno in più di 125 paesi in tutto il mondo, ha dichiarato. Da allora, l’incidenza della malattia è stata ridotta di oltre il 99,9 per cento.

La polio colpisce il sistema nervoso e può causare paralisi irreversibili in poche ore. Si diffonde rapidamente tra i bambini. Se la patologia verrà eradicata, sarà solo la seconda malattia umana ad essere eliminata definitivamente dopo il vaiolo, di cui è stata dichiarata la scomparsa dal pianeta nel 1980. Il virus originale circola ancora in Afghanistan e Pakistan, con un totale di cinque casi quest’anno. La polio derivata dal vaccino è un rischio per zone di guerra e altre aree con una scarsa copertura sanitaria.I casi congolesi sono i primi nel paese dopo il 2012. Anche Nigeria, Laos, Myanmar e Ucraina hanno avuto casi di polio derivati da vaccinazioni irregolari negli ultimi tre anni.

Fonte: Reuters Health News

Reuters Staff

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

 

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*