Home » Medicina » Nascite pre-termine: anche i padri manifestano sintomi d’ansia

Nascite pre-termine: anche i padri manifestano sintomi d’ansia

shutterstock_273372119(Reuters Health) – Secondo quanto suggeriscono i risultati di un piccolo studio australiano pubblicato da JAMA Pediatrics, nei genitori di bambini nati gravemente prematuri aumenta notevolmente il rischio di ansia e depressione, rispetto a quanto si verifica nei genitori di bambini nati a termine. Nelle settimane immediatamente dopo la nascita, i neonati prematuri hanno spesso difficoltà nella respirazione e nella digestione del cibo. Questi primi segni possono essere premonitori di disordini più gravi nel lungo termine come alterazioni nella vista, nell’udito e nelle capacità cognitive o di futuri problemi sociali e comportamentali. Tutto questo espone i genitori dei nati prematuri a notevole angoscia che si evidenzia specie nel periodo in cui i neonati sono ricoverati nei reparti di terapia intensiva .

Lo studio
Con questi presupposti Carmen Pace del Royal Children’s Hospital di Melbourne e colleghi hanno inteso di concentrare la loro attenzione sui genitori dei prematuri più vulnerabili, in particolare quelli nati a 30 settimane di gestazione o meno e che sono stati ammessi al reparto di terapia intensiva neonatale. Lo studio ha incluso 113 madri e 101 padri di neonati prematuri, nonché 117 madri e 151 padri di bambini sani, nati a termine. Tutti i bambini erano nati nel periodo 2011-13 presso  il Royal Women’s Hospital di Melbourne.

I risultati
Nelle valutazioni effettuate subito dopo la nascita, il 40% delle madri dei prematuri erano depresse, rispetto ad appena il 6% delle donne che hanno partorito a termine. Nello stesso momento, il 36% dei padri dei nati prematuri e il 5% degli altri padri erano depressi. Nell’arco di sei mesi, i tassi di depressione sono rimasti abbastanza simili per i genitori dei bambini a termine, ma non era lo stesso per i genitori dei prematuri. Infatti, il 14% delle madri e il 19% dei padri  dei piccoli prematuri erano depressi anche sei mesi dopo la nascita. Andando a verificare la sintomatologia ansiosa dei genitori ugualmente si evidenziava  che durante il periodo subito dopo la nascita, il 48% delle madri dei prematuri manifestavano sintomi d’ansia, rispetto al 13% delle altre madri. E fra i padri dei prematuri, il 47% soffriva di ansia, rispetto al 10% degli altri padri.

Lo studio, secondo l’autrice Carmen Pace, ha essenzialmente evidenziato che l’angoscia e la depressione sono molto comuni nei genitori di neonati prematuri; tuttavia tali manifestazioni si riducono nel tempo. Inoltre va notato che mentre la maggior parte degli studi finora condotti si concentrano sulla depressione materna post-partum anche i padri, nel caso dei nati prematuri, vanno attentamente considerati.

Fonte: JAMA Pediatr 2016

Lisa Rapaport

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*