Home » Hi-Tech » Massaggio cardiaco perfetto: ci pensa lo Smartwatch

Massaggio cardiaco perfetto: ci pensa lo Smartwatch

smartwatchLa tecnologia in aiuto della medicina. Uno smartwatch, infatti, potrebbe aiutare chi effettua il massaggio cardiaco su una persona in arresto, funzionando anche meglio di uno smartphone. Ad affermarlo è uno studio dell’Università di Ulsan, in Corea del Sud, pubblicato dalla rivista Resuscitation.

Lo studio
I ricercatori hanno sviluppato un’App per Android, da usare tenendo il telefono tra le due mani durante l’operazione, e per smartwatch, in grado di ‘dettare il tempo’ del massaggio e, grazie ai sensori interni, dare anche un’indicazione con un cambiamento di colore se la compressione è troppo o troppo poco profonda rispetto ai 5-6 centimetri ottimali per un adulto. L’App è stata testata poi da dieci operatori esperti in rianimazione, che hanno usato su un manichino entrambi i dispositivi con l’obiettivo di ottenere delle compressioni di 3,5 centimetri o di 5,5 centimetri.

Lo smartwatch si è rivelato più accurato nel dare la profondità corretta del massaggio, con un errore minore rispetto all’obiettivo dovuto probabilmente alla scomodità d’uso del telefono. “Se si indossa uno smartwatch è come avere un accelerometro inserito nel polso – scrivono gli autori – e questo può essere usato per aumentare le possibilità di salvare le persone”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*