Home » Medicina » Malattie infiammatorie intestinali: il metotrexato danneggia il liquido seminale

Malattie infiammatorie intestinali: il metotrexato danneggia il liquido seminale

(Reuters Health)- L’impiego del metotrexato sarebbe legato a un danno del DNA nello sperma degli uomini affetti da malattie infiammatorie intestinali (IBD). Anche quando l’analisi dello sperma sembra indicare risultati normali, l’uso di metotrexato sembra essere associato a una ridotta integrità del DNA negli spermatozoi degli uomini con patologie infiammatorie intestinali. A dirlo è una nuova ricerca condotta da Sumona Saha e colleghi della Winsconsin School of Medicine and Public Health di Madison, in un articolo pubblicato online il 23 febbraio da Gastroenterology.

Lo studio
I ricercatori hanno raccolto campioni di sperma da sette uomini con IBD di età compresa tra 22 e 33 anni con IBD, che avevano assunto metotrexato (dose mediana, 25 mg / settimana) per almeno tre mesi (mediana, 19,5 mesi), e li hanno confrontati con campioni di 1.912 uomini di pari età che erano stati visitati presso le cliniche della fertilità per una valutazione della capacità riproduttiva.
Le analisi dell’integrità dello sperma sono state condotte su campioni di sei dei sette pazienti con IBD. Questi avevano entrambi indici più alti di frammentazione del DNA (25% vs 16%, P <0,0001) e livelli più elevati di stress ossidativo aggiuntivo (4,1 mcM vs 2,9 mcM, P = 0,0129) rispetto al gruppo di controllo. Secondo i ricercatori,  i risultati dello studio supportano le attuali raccomandazioni per gli uomini con IBD di non assumere metotrexato prima di generare figli.

Fonte: Gastroenterology

Scott Baltic

(Versione italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*