Ipertensione, cardiologi americani: l’attività fisica è il primo trattamento da prescrivere

(Reuters Health) – Secondo una nuova dichiarazione dell’American Heart Association (AHA), i medici dovrebbero consigliare agli adulti con ipertensione o ipercolesterolemia lieve, ma senza altre patologie, di fare maggiore attività fisica e di ridurre la sedentarietà come intervento di prima linea.

“Il nostro obiettivo primario nel rilasciare questa dichiarazione è sottolineare l’idea della prevenzione precoce delle patologie cardiovascolari attraverso l’attività fisica e motivare pazienti e medici a pensare all’attività fisica come un ‘porto sicuro’ per una iniziale strategia terapeutica quando i livelli di pressione e colesterolo iniziano a salire”, dice Bethany Barone Gibbs, autrice principale della dichiarazione della AHA e professoressa associata presso il dipartimento di salute, sviluppo umano e scienze traslazionali cliniche dell’Università di Pittsburgh in Pennsylvania.

“Imparare a prescrivere e supportare l’attività fisica nei pazienti è tempo ben speso per i medici”, aggiunge Barone Gibbs. “Una nuova diagnosi di ipertensione o ipercolesterolemia elevata in un soggetto altrimenti sano può rappresentare un momento fondamentale di motivazione, quindi è un’ottima opzione sfruttare al meglio questo momento per prescrivere l’esercizio fisico invece di iniziare un nuovo farmaco”.

La AHA continua a raccomandare da 150 a 300 minuti a settimana di attività fisica di moderata intensità o da 75 a 150 minuti a settimana di esercizio intenso, nonché esercizi di resistenza almeno due volte a settimana per sollecitare tutti i principali gruppi di muscoli. “L’esercizio fisico dovrebbe essere considerato un segno vitale, che dovrebbe fare parte di un regolare screening”, aggiunge Lee Stoner, professore di fisiologia dell’esercizio presso l’Università della North Carolina di Chapel Hill.

Con le informazioni sull’attività al basale, i medici dovrebbero poi sollecitare feedback dai pazienti su quali attività ritengono divertenti, comode, accessibili ed economiche. I pazienti seriamente inattivi possono essere incoraggiati a iniziare con piccoli cambiamenti come prendere le scale invece dell’ascensore, pianificare attività sociali attive come il bowling o una passeggiata al museo invece di stare seduti a guardare film.

Fonte: Hypertension
Lisa Rapaport
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

 

Post correlati

Lascia un commento

*