Home » Medicina » Denti in salute: in arrivo i dental coach

Denti in salute: in arrivo i dental coach

Personal trainer ma per i denti: sono i dental coach, dentista e igienista dentale con i quali concordare la giusta strategia i igiene personalizzata. A proporre questa nuova figura sono gli esperti della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SidP) in occasione del XVIII Congresso Internazionale su Parodontologia e Salute Orale di Rimini.

La situazione in Italia
“Sono circa otto milioni gli anziani che sfuggono ai controlli di routine dal dentista, soprattutto per motivi di costi: in parte perché le cure odontoiatriche nel nostro Paese sono quasi completamente appannaggio del settore privato, tanto che solo il 10% degli over 65 ha potuto rivolgersi a una struttura pubblica”, osserva Claudio Gatti, presidente SIdP.

E se solo un anziano su tre si sottopone a controlli regolari una volta l’anno, la scarsa igiene orale, con appena un over 65 su dieci che si lava i denti ogni volta che ha mangiato e meno del 13% che usa lo spazzolino elettrico, contribuisce a mettere a serio rischio la salute dei denti. In più, il 67% degli anziani ha meno di venti denti in bocca e questo si associa a un rischio doppio di isolamento, depressione e declino cognitivo e la causa principale della perdita dei denti è la parodontite, che colpisce 2 over 65 su 3.

“La metà degli anziani spende meno di 300 euro l’anno per le cure odontoiatriche e se si calcola che oltre il 60% dei pazienti costretti a ricorrere a una protesi (pari al 46% degli over 65) ha dovuto spendere più di mille euro per acquistarla, comprendiamo come tutte le risorse siano concentrate sull’apparecchio e restino pochi altri soldi da dedicare all’igiene – aggiunge il presidente SIdP – visite regolari dal ‘dental coach’ risulterebbero invece meno costose di un intervento per parodontite che si rende necessario perché l’anziano, non prendendosi cura a dovere della propria bocca, potrebbe andare incontro a un’infiammazione grave e a perdita di denti. Per questo pensiamo che dentista e igienista dentale debbano diventare i “coach” per la salute della bocca, a tutte le età e in particolare per gli over 65″.

“La pulizia dei denti accurata e personalizzata resta un cardine della prevenzione – conclude Gatti – lavare i denti 4-5 minuti invece dei 2 minuti standard ogni volta che si è mangiato o almeno due volte al giorno, usare lo spazzolino elettrico anziché quello manuale per ridurre movimenti complessi e assicurarsi una miglior pulizia, preferire gli scovolini interdentali e utilizzare, quando necessario, solo su prescrizione del dentista un collutorio antiplacca. Sono tutti metodi semplici che i ‘dental coach’ possono insegnare agli over 65, così da ridurre le conseguenze della parodontite e mantenere un sorriso sano fino a 100 anni”.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento

*