Home » Medicina » Dall’olio extravergine di oliva il DMB. Combatte l’arteriosclerosi

Dall’olio extravergine di oliva il DMB. Combatte l’arteriosclerosi

olio ulivoUna sostanza naturale che si trova nell’olio extravergine di oliva (specie in quello spremuto a freddo) è efficace nel prevenire le malattie cardiovascolari e curare l’arteriosclerosi. Secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Cell, tale sostanza – chiamata 3,3-dimetil-1-butanolo o DMB – agisce sulla flora batterica intestinale impedendo ai microbi che la compongono di produrre molecole tossiche che danneggiano le arterie e provocano arteriosclerosi. La ricerca è stata condotta da Stanley Hazen della Cleveland Clinic. Il composto DMB impedisce che i batteri della flora intestinale producano – dalla digestione di cibi come carne, uova o latticini – sostanze tossiche che provocano l’arteriosclerosi.

Mangiando in modo eccessivo carne, uova o latticini l’organismo accumula molecole come carnitina e colina. Queste sono trasformate nell’intestino in sostanze tossiche (TMA, TMAO) che causano l’arteriosclerosi. A trasformare carnitina e colina sono alcuni batteri della flora intestinale. I ricercatori Usa hanno dimostrato che somministrando a topolini (sottoposti a una dieta eccessivamente ricca di carne, uova o latticini) il composto DMB è possibile inibire la trasformazione di colina e carnitina e quindi bloccare la formazione delle molecole tossiche per le arterie. Il risultato di ciò è che i topolini non si ammalano di arteriosclerosi. Se gli stessi risultati saranno ottenuti su individui in sperimentazioni che non tarderanno a partire, conclude l’autore del lavoro, il composto potrebbe entrare in corsa nella lotta ad aterosclerosi e malattie cardiovascolari.

Add To TwiiterRetweet This Post item information on FacebookShare This Add LinkedinLinkedin Digg ThisDigg This Add To Del.icio.usBookmark This

About The Author

Lascia un commento


*